logo san paolo
lunedì 29 novembre 2021
 
 

I leader del mondo marciano a Parigi

11/01/2015 

La Russia e l'Ucraina, Abu Mazen in prima fila con Benjamin Netanyahu, i leader di tutto il mondo (dall'Europa a Israele al mondo arabo), come un Quarto stato della libertà di espressione, marciano insieme per esprimere solidarietà a François Hollande e alla Francia ferita dai terroristi. Con loro cittadini di tutto il mondo, rappresentanti di tutte le religioni.

Un corteo silenzioso, quanto inedito, di leader mondiali, cammina insieme per affermare la libertà di espressione come un valore universale e il rifiuto del terrorismo e della violenza come mezzo per affermare convinzioni. Si marcia in silenzio seguiti dall'applauso dei comuni cittadini moltissimi giovani, spaventati, ma decisi a non lasciarsi sopraffare dal terrore, a salvare dalla violenza il proprio futuro. Sarebbe bello che non fosse soltanto il sogno di un giorno.

 Le immagini più significative in multimedia.
(a cura di Elisa Chiari).

Multimedia
Islam, le matite dalla parte di Charlie Hebdo
Correlati
Parigi, l'assassinio del poliziotto ferito
Correlati
Islam, le matite dalla parte di Charlie Hebdo
Correlati
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo