logo san paolo
martedì 28 giugno 2022
 
Delizie made in Italy
 

I panettoni migliori del mondo sono tutti di pasticceri italiani

12/10/2021  Al Campionato mondiale del panettone, con 300 pasticceri da tutto il mondo, premiati quattro italiani. Sontuoso il dolce a tre strati con alchermes di Luca Porretto

Flavia Gareffa e il suo panettone decorato
Flavia Gareffa e il suo panettone decorato

C’è quello classico, quello artistico, quello farcito e anche la versione gluten free. Sono i migliori panettoni del mondo che hanno battuto la concorrenza di  300 pasticcieri concorrenti che provenienti  non solo dall’Italia ma anche dal Giappone dalla Spagna dal Sud America e da altri territori. Una prima “scrematura” ha dimezzato i concorrenti, e poi via con le degustazioni da parte di una giuria formata da dieci campioni del mondo di pasticceria, presieduta da Roberto Lestani. La competizione è stata organizzata dalla Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria e Cioccolateria con il sostegno e il patrocinio del Ministero degli affari esteri. La terza  edizione del Campionato Mondiale Panettone “The best Panettone of the world”  si è svolta a Roma a  Palazzo Pallavicini ,
I vincitori degli Ori assoluti si sono distinti nelle categorie:

CLASSICO 
Fabio Albanesi: pasticcere romano che ha elaborato la più classica delle ricette per il panettone 

DECORATO 
Flavia Garreffa: una ragazza di 30 anni, di Perugia. Si è esibita con una realizzazione in tema natalizio.

INNOVATIVO 
Luca Porretto: Pasticcere di Bologna. Il suo quartier generale è la Pasticceria Beverara a Castel Maggiore (BO). Si è esibito con un panettone con tre strati, tra i quali emergeva quello all’ alchermes che dava a tutti l’interno la colorazione rossa.


GLUTEN FREE
Sacromonte Srl: azienda rappresentata da Marco Paoli Molinari con una lunga esperienza in Giappone come pastry Chef  Italiano, ha trasferito e trasmesso la nostra arte  pasticcera  in quel territorio.

Se la pasticciera Garreffa ha voluto dedicare il premio a tutte le donne, affinché non si facciano abbattere dai numerosi impegni familiari ma resistano fiduciose in se stesse, Porretto è rimasto colpito dalla vittoria e ha ricordato come ci siano voluti cinque mesi di prove e impegno per ottenere il sapore alla zuppa inglese. Molinari che da più di trent’anni produce il panettone italiano in Giappon. 
 

Fabio Albanesi, re del panettone classico
Fabio Albanesi, re del panettone classico

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo