logo san paolo
venerdì 28 gennaio 2022
 
famiglia
 

I "Royal daddy" informali per la festa del papà

17/06/2019  Il Principe Carlo e i figli hanno deciso di usare i social media per festeggiare la festa del papà che in Gran Bretagna si festeggia la terza domenica di Giugno. La parola d’ordine è stata l’informalità

Dell’affetto e di quel legame fortissimo e unico tra padri e figli parlano tutte e tre le foto rilasciate dai tre principi Windsor per la giornata del papà che, nel Regno Unito, si è festeggiata ieri, domenica 17 giugno.

Il premio tenerezza va, ancora una volta, al principe Harry, con quelle dita forti, che hanno combattuto in Afghanistan, alle quali si aggrappa il piccolo Archie, appena sei settimane di vita.

Carlo e i figli hanno deciso di usare i social media per festeggiare insieme ai sudditi e la parola d’ordine è stata l’informalità. L’erede al trono scherza con i figli William e Harry, tutti in alta uniforme della “Raf”, nei giardini di Buckingham palace, durante una festa per il suo settantesimo complenno.

I tre si muovono a loro agio, non più impalati a fissare le telecamere, come si usava una volta, ma medaglie e formalita’ si impongono comunque. L’immagine parla di eserciti, di battaglie combattute e vinte, di medaglie conquistate. Di una mascolinità, tutta aggressiva, fatta di guerra e di partite a caccia, da tramandare alle nuove generazioni. Anche se Carlo ha fatto progressi rispetto a suo padre, il duca di Edimburgo, che ha usato uno stile educativo molto più duro.

Più rilassato è il primogenito William, secondo in linea di successione al trono.

Nella foto, che ha diffuso tra i sudditi, guarda intentamente negli occhi il suo ultimo nato Louis, appeso a un’altalena fatta di corde. I due si trovano nel giardino pensato dalla mamma e moglie Kate per il “Chelsea Flower Show”, mostra famosa di giardinaggio, per dimostrare quanto sia importante per il benessere psicologico dei bambini il contatto con la natura.

Il papà guarda intentamente il piccolo, che ha appena un anno, e si attacca fiducioso al suo braccio. William parla a Louis e usa il viso, facendo smorfie e canticchiando, proprio come, tradizionalmente, farebbe una mamma.

Kate è la protagonista di questo quadretto, anche se non si vede. È lei che ha inventato questo spazio, ricordando quanto felice e’ stata, da piccola, in mezzo alla natura, come ha spiegato lei stessa.

È lei che guida William, insegnandogli ad essere un padre presente, ricordandogli che la famiglia e’ la cosa piu’ importante. «Mi preoccuperei per il futuro dei miei figli se non fossi presente», ha dichiarato il principe una volta, chiamato a giustificarsi perche’ trascorre tanto tempo in famiglia.

Ed ecco Harry e il trionfo della paternità di oggi. Qui il protagonista è lui, con quelle sue ditone che dicono della sua forza e del bisogno che Archie ha di lui. E’ la prima volta che la festa del papà lo vede in primo piano, come padre anziché figlio, ed Harry in questo suo ruolo sta trionfando.

Nella foto ci sono soltanto loro due, lui e Archie, senza riferimento a nessun altro. E in primo piano c’è quell’anello, la fede, con il quale il principe protegge il bambino, del quale si vedono soltanto gli occhi, da una pubblicità che potrebbe essere eccessiva. Basti pensare che i seguaci su Instagram della coppia, ai quali la foto arriva subito, sono otto milioni e mezzo.

In quei due occhi attenti e profondi, puntati su chi lo guarda, da baby Archie, sta tutta la sicurezza che un figlio può derivare da un padre che lo cura e lo accudisce in prima persona. Vedi Harry, principe e padre.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo