Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
sabato 18 maggio 2024
 
 

Il ciclismo agonistico sempre più inclusivo

09/05/2024  Inaugurata a Bari la prima edizione dei campionati italiani Fisdir-Fci Faumcup, per atleti con disabilità intellettivo-relazionali

È partita il 5 maggio a Bari la prima edizione dei campionati italiani Fisdir-Fci Faumcup, la competizione italiana di ciclismo riservata ad atleti con disabilità intellettivo-relazionali. Una novità importante: finora infatti, gli atleti con queste disabilità potevano svolgere solo attività di tipo promozionale (prove di abilità) o dimostrativo (apripista in eventi agonistici). «Con la Faumcup si colma finalmente un vuoto, prevedendo un’attività agonistica per una importante fetta della popolazione sportiva che chiede pari dignità e pari opportunità», dice Cordiano Dagnoni, presidente della Federazione ciclistica italiana. «Il ciclismo, ancora una volta, si propone come sport inclusivo e aperto a tutti».

A lanciare la competizione, la Federazione Ciclistica Italiana – FCI, la Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali – Fisdir e la Fondazione Allianz Umana Mente, principale espressione delle iniziative di responsabilità sociale del Gruppo Allianz in Italia, che da anni sostiene progetti di sport inclusivo. «Vogliamo proseguire il nostro impegno a favore dell’inclusione sociale e garantire anche alle persone con disabilità intellettiva di praticare il ciclismo a livello agonistico», spiega Maurizio Devescovi, direttore generale di Allianz e presidente della Fondazione Allianz Umana Mente.

I campionati italiani Fisdir-Fci Faumcup sono stati inaugurati su un circuito allestito sul Lungomare Nazario Sauro di Bari, grazie alla collaborazione della locale Scuola di Ciclismo Franco Ballerini. Un gruppo di 23 atlete e atleti, over 16, provenienti da tutta Italia si è sfidato nella prova a cronometro lungo un percorso di circa 2 km. Oltre alla competizione principale, la giornata ha lasciato spazio a una gara promozionale di abilità per i tesserati under-16 e a una “pedalata” per hand bike, per promuovere il ciclismo inclusivo.

Il secondo evento dei campionati italiani Fisdir-Fci Faumcup è in programma il 28 settembre a Iseo, con la collaborazione dell’Associazione sportiva Gimasport.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo