logo san paolo
sabato 28 maggio 2022
 
 

Il colore fa belle le mani

30/01/2012  Giocare con gli smalti può essere divertente, anche da bambine

Unghie perfette, curate, sane ma anche colorate. Giocare con le mani in tutte le occasioni non significa soltanto curare un dettaglio del proprio look, ma anche sapersi adattare alle esigenze del momento. Persino il Carnevale pensa alle unghie con smalti che sembrano una cascata di coriandoli, come quelli proposti da Essence, da abbinare a lucidalabbra, matite e make-up colorati. Ma è soprattutto la bella stagione a invitare a osare con colori originali e vivaci. Dalla primavera cominciano a spuntare collezioni dalle nuance brillanti, fino all’estate quando, complici sandali e scarpe aperte, lo smalto diventa obbligatorio per qualsiasi donna. Diamo quindi un’occhiata alle anteprime che possiamo trovare in profumeria nelle prossime settimane. Sempre Essence ha lanciato la collezione “Season extremis” che sarà in vendita solo nei mesi di marzo e aprile Tonalità brillanti e leggere, nuance naturali caratterizzano questa gamma di proposte originali e a tempo.


La novità assoluta di Collistar è invece “Latte e menta”, la colorazione più originale tra quelle della collezione Capri pensata per la prossima stagione. Vinaccia, edera e papaia gli altri colori proposti, ma il verde di “latte e menta” è sicuramente unico e poco visto. Per prepararsi però a sfoggiare unghie perfette, intanto è possibile trovare la promozione 3 in 1: otto kit che abbinano un prodotto con triplo effetto (rafforzatore, base e fissatore) con otto smalti scelti tra quelli di maggior successo delle passate collezioni.  

La cura delle mani sembra cominciare sempre più da giovani, anzi da piccoli. Alcune spa propongono addirittura pacchetti per mamme e bambine: il centro beauty Cinderella del Family hotel Posta sulle Dolomiti, per esempio, propone il trattamento “manine e piedini” con una lozione a base di chicchi d’uva, ottimamente tollerata dalle epidermidi più giovani, completata da uno smalto del colore preferito. C’è bisogno di una spa già da bambine? Sicuramente no, ma passare una giornata “da grandi” insieme alla mamma può essere un’esperienza divertente, purché vissuta come un gioco ancora lontano dall’ossessione per creme e trattamenti estetici.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo