logo san paolo
domenica 29 maggio 2022
 
 

Roma, il design ai Fori imperiali

24/09/2011  Nella capitale un'iniziativa per riscoprire il made in Italy. Si divide in tre aree: la mostra dell'architetto Marco Romanelli, lo spazio per le nuove promesse e quello per i creativi.

Più di 600 oggetti, disposti come in un grande archivio, per celebrare 63 anni di design italiano. Accanto a icone di stile come la poltrona Fiorenza di franco Albini e la luce da tavolo Atollo di Vico Magistretti vi sono pezzi meno noti e tutti da riscoprire: dai giocosi pouf anni Sessanta alle forme ultramoderne del nuovo millennio.

Far entrare nel cuore del grande pubblico la storia del made in Italy è l’obiettivo di Meet Design, progetto evento del gruppo Rcs (in collaborazione con gli assessorati alle politiche culturali di Roma e Torino) che va in scena fino al 13 ottobre ai Mercati di Traiano Musei dei Fori imperiali a Roma e dal 5 novembre al 25 gennaio 2012 a Torino, nel Palazzo Bertalazone di San Fermo.


Si articola in tre aree: Meet People organizza incontri e tavole rotonde con i grandi nomi del progetto e dell’imprenditoria, Meet Talents è un concorso dedicato ai giovani creativi. Il fulcro è la sezione Meet show che, con la mostra Design, una storia italiana curata dall’architetto Marco Romanelli, racconta lo sviluppo del disegno industriale di casa nostra, partendo dal 1948 ad oggi: «Metto in scena l’evoluzione di otto tipologie di prodotti in sequenza cronologica, rappresentativi del cambiamento del gusto e della società. Questa catalogazione mi ha consentito di inserire figure che pochi ricordano: Ico Parisi, Gino Sarfatti, Osvaldo Borsani, Gianfranco Frattini, Gastone Rinaldi. Di Roberto Menghi, per esempio, si può ammirare la lampada da tavolo Libra Lux ideata proprio nel 1948. Un capolavoro dimenticato che traccia, insieme ai pezzi selezionati, una mappa non convenzionale». L'allestimento è dello studio Boeri architetti.

     Concreti, creativi, divertenti, i prodotti dei designer under 35 di Meet Talents, selezionati dal mensile Case da abitare, che si sono sfidati per trasformare in oggetti e complementi d’arredo una Mercedes-Benz. Tra gli esempi: vasi, sgabelli e coffe table ispirati agli ingranaggi del motore dell’auto, uno specchio che riprende il frontale del cofano, il tavolino con la base a stella.

     Interazione e partecipazione del pubblico con Meet People. Il calendario prevede ogni settimana 6 incontri e dibattiti con scrittori, architetti, artisti e imprenditori. Un’occasione per conoscere chi disegna e chi realizza il made in Italy oggi.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo