logo san paolo
lunedì 25 ottobre 2021
 
Stile Bergoglio
 

«Per papa Francesco la predica "deve commuovere": è l'anima femminile della comunicazione»

29/04/2018  È stato papa Francesco a usare questa espressione, nell’omelia del 26 gennaio scorso, durante la messa che, ogni mattina, celebra a Santa Marta. Le riflessioni, al riguardo, di un docente di Filosofia dalla rivista Vita Pastorale.

Per anni, ci hanno insegnato, in teologia, che la predica deve essere distaccata, professionale, priva del riflesso della persona del comunicatore... Papa Francesco, a quanto pare, non la pensa così. Per lui, la predica deve coinvolgere e, in qualche modo, compromettere emotivamente colui che la esprime. Nell’omelia del 26 gennaio scorso, ha sottolineato la necessità di commuovere i fedeli con quanto si afferma. Senza, però, offenderli o indurli a sentimenti negativi, quali apprensione, pessimismo, disistima... «La predica non deve essere mai tiepida», ha detto. «La fede si trasmette parlando, nei limiti del rispetto del prossimo, che non deve essere oggetto di offesa. Chi invece è guidato da sentimenti negativi, non trasmette la fede perché comportandosi in questa maniera non segue le orme di Gesù». Eccoci al dunque. La predica calda, fatta col cuore, la predica emotiva, contro la predica impersonale, fredda, filologica. Dunque, dopo tanto razionalismo teologico, viene rivendicata l’anima “femminile” della comunicazione. Viene riabilitato il sentimento. Il Papa rimette al centro il cuore al posto della ragione. La concezione omiletica di Francesco poggia sul sentimento, sì, però non sdolcinato ma carico di pensiero. Nella stessa omelia di Santa Marta, il Papa definisce la Chiesa un grembo materno nel quale cresce la fede. Sempre il Papa ha affermato che la fede viene trasmessa dalle donne le quali, secondo lui, coprono un ruolo importante nell’evangelizzazione.

I vostri commenti
2
scrivi

Stai visualizzando  dei 2 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%