logo san paolo
venerdì 19 agosto 2022
 
Bambini in scena
 

Canzoni per bambini scritte dai bambini al Festival di Pinzolo

19/05/2022  Il Festival della Canzone europea dei Bambini si svolge il 21 e il 22 maggio. Nove brani scritti dagli alunni delle scuole primarie italiane, cantati dal Coro Le piccole Colonne e musicati da grandi artisti tra cui Al Bano

Canzoni per bambini: non c'è solo lo Zercchino d'Oro. Da 30 anni in Trentino si svolge il  Festival della Canzone europea dei Bambini, quest'anno sabato 21 e domenica 22 maggio al PalaDolomiti di Pinzolo (Val Rendena, Trento). Al festival sono  protagonisti i bambini: quelli del Coro Piccole Colonne (una trentina, tra i 6 e i 14 anni), che cantano le canzoni, e quelli delle classi vincitrici  del concorso "Un testo per noi" provenienti quest’anno da Lombardia, Lazio, Trentino e Puglia, che curano coreografia e animazione del proprio brano. Unici adulti ammessi sul palco sono il presentatore Lorenzo Branchetti, noto ai più piccoli come il folletto Milo Cotogno della Melevisione Rai, e Adalberta Brunelli, direttrice del coro e vero motore della manifestazione.

 Le canzoni dei bambini quest’anno affrontano numerosi argomenti, che rispecchiano situazioni ed emozioni che fanno parte del loro mondo e della loro età, dalla gentilezza al bullismo; volendo trovare un comune denominatore tra i testi vincitori, è senza dubbio la voglia di ritrovare la socialità dopo due anni di pandemia. Le parole dei giovani studenti sono state tradotte in musica da artisti della scena musicale nazionale: il cantante Al Bano, il trombonista Sandro Comini, il cantautore Franco Fasano, l’arrangiatore, compositore e direttore d’orchestra Maestro Alterisio Paoletti, l’autore di testi e compositore Ludovico Saccol e la direttrice artistica del Coro Piccole Colonne e del Festival Adalberta Brunelli.
Ed è nato anche un CD, “Lascia un sorriso nascere”.

Al Festival il Coro Piccole Colonne presenterà anche alcune canzoni nate dalla precedente edizione del Concorso un Testo per noi che, a causa della pandemia, non ha potuto concludersi nel 2020 con il Festival:  “L’acca mutolina”, dedicata a chi ha difficoltà nell’uso di questa lettera “birichina”, musicata da Adalberta Brunelli;   “Il peperoncino ballerino”, che mette in luce come in cucina e nella vita un pizzico di peperoncino aggiunga allegria e creatività, favorendo la condivisione, con  musica di Adalberta Brunelli; “Gigetto Supereroe”, che racconta del piccolo bruco Gigetto, che svela ai bambini la sua incredibile magia e si trasforma, proprio come fosse un supereroe, in una variopinta farfalla, con la musica del Maestro Alterisio Paoletti.

 Tutte le classi premiate sono vincitrici a pari merito e riceveranno, oltre all’ospitalità a spese dell’organizzazione sabato 21 e domenica 22 maggio, anche il Trofeo Un Testo per noi, appositamente creato da Mastro 7. A Pinzolo verranno assegnati anche dei premi speciali tra cui quello attribuito dalla redazione de Il Giornalino, il settimanle della Periodici San Paolo fondato dal beato Giacomo Alberione  nel 1924.  


Il Festival della canzone europea dei Bambini è uno spettacolo unico al mondo, nel quale il protagonista è solo ed unicamente il bambino, attraverso tre forme espressive diverse: la creatività (i testi delle canzoni sono "inventati dai bambini" e frutto di un lavoro scolastico di gruppo), la vocalità (le canzoni vengono cantate dai bambini del coro Piccole Colonne), l’espressione corporea (alle classi vincitrici spetta anche il compito di "animare" la propria canzone con costumi a tema).

 

Biglietti in vendita un’ora prima dello spettacolo al PalaDolomiti di Pinzolo, Trento.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo