logo san paolo
domenica 28 novembre 2021
 
 

Il G8 del Papa discute della Curia

03/12/2013  Seconda tornata di incontri per il consiglio voluto da papa Bergoglio. In questa tre giorni sotto i riflettori i dicasteri romani. Confermato il concistoro a febbraio.

Una seconda sessione di lavori, dopo quella che si è svolta dal primo al tre ottobre, che ha riportato a Roma gli 8 cardinali e il segretario chiamati a elaborare una nuova Costituzione sulla curia romana. Padre Federico Lombardi, portavoce della Sala stampa, nel riferire degli incontri che si protrarranno fino al 5 dicembre, ha sottolineato che non si tratta di un lavoro di rimaneggiamento della Pastor bonus, la costituzione che disciplina gli attuali dicasteri, ma di un «andare in profondità, di una revisione consistente, non semplici ritocchi, che configura si può dire una nuova Costituzione».
Rimandando al prossimo incontro del 17 e 18 febbraio le audizioni delle commissioni referenti in campo economico e finanziario, gli 8 cardinali hanno invece invitato il nuovo Segretario di Stato, monsignor Pietro Parolin, e hanno deciso di soffermarsi sull'analisi dei singoli dicasteri. Questa mattina si è partiti dalla Congregazione per il culto divino e per la disciplina dei sacramenti, cioè dal dicastero che si occupa, principalmente della liturgia.
Dopo aver concelebrato a Santa Marta con papa Francesco, i cardinali hanno proseguito i lavori nella stanza accanto alla cappellina, senza andare, come era accaduto nella prima riunione di ottobre, nel palazzo apostolico. Tra ottobre e dicembre gli 8 hanno avuto modo di continuare il loro lavoro di contatti e raccolta di pareri e opinioni in ogni parte del mondo. Anche dai dicasteri romani sono arrivati consigli e sollecitazioni che i cardinali esamineranno insieme.
A febbraio, dopo il loro terzo incontro, è previsto il concistoro con la nomina dei primi nuovi cardinali da parte di papa Francesco e il consiglio del Sinodo per procedere con l'organizzazione dell'incontro già convocato per il prossimo incontro. 

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo