Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
domenica 14 aprile 2024
 
mostre
 

Il misterioso uomo della Sindone: lattice e silicone lo ricostruiscono in 3D.

12/07/2023  Si intitola "The Mistery Man" la mostra internazionale che, alla fine di un percorso museale, espone il corpo (realizzato artificialmente) di colui che venne avvolto nel sacro lenzuolo. L'esposizione, che in Spagna ha riscosso un successo clamoroso, verrà presentata per la prima volta anche in Italia

Sangue rappreso, ferite aperte, persino capelli naturali intrisi di sudore: che l’iperrealismo sia la cifra stilistica di questo capolavoro in lattice e silicone è decisamente fuori discussione. Di cosa stiamo parlando? Della scultura tridimensionale del misterioso uomo della Sindone, realizzata con severi criteri scientifici e forensi, che riproduce fedelmente colui che avrebbe potuto essere Gesù dopo la sua morte. L’opera (un essere umano nudo, disteso su un tavolo, alto circa 1.78m e pesante 75kg), mai realizzata prima d’ora, si inserisce nel quadro più ampio della mostra internazionale The Mistery Man, un’esposizione volta a ripercorrere gli ultimi istanti di vita di Cristo, di cui il corpo artificiale rappresenta il culmine.

Frutto di un lavoro di ricerca quindicennale condotto dall’artista e curatore Alvaro Blanco, a fine luglio l’intero progetto (sviluppato dalla ditta Artisplendore) toccherà per la prima volta l’Italia, sede storica non solo della Chiesa, ma anche e soprattutto della Sindone stessa. «Per ArtiSplendore è un grandissimo onore svelare il corpo della Sindone in Italia, un Paese centrale per la storia religiosa», ha affermato il Ceo Francisco Moya. «Speriamo che la mostra avvicini tantissimi alla storia e alla persona di Gesù».

L’inaugurazione, prevista per le ore 21 di lunedì 31 luglio nella chiesa di San Domenico a Chioggia (VE), darà così la possibilità di effettuare un viaggio unico attraverso scienza, arte, religione e archeologia: passando per sei sale, i visitatori potranno apprendere particolari vicende legate alla Sindone, vivere un’esperienza immersiva grazie alla tecnologia, ammirare gli oggetti descritti dai racconti evangelici e diversi documenti storici e scientifici, tra cui la riproduzione dei trenta denari di Giuda, una selezione di diverse lance romane riconducibili al periodo della Crocifissione e diverse iconografie che hanno rappresentato Cristo attraverso i secoli.

Dopo il grande successo ottenuto in Spagna – in cui è stata visitata da oltre centoventimila persone e raccontata da più di cinquecento testate giornalistiche in tutto il mondo – The Mistery Man giunge finalmente nel Paese che è custode del sacro lenzuolo. Un’occasione unica, aperta al pubblico fino alla seconda settimana di gennaio 2024 e imperdibile anche per chi non crede: perché il fascino del mistero riguarda fede e scienza, ed è intrinsecamente connaturato nell’uomo.  

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo