Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
giovedì 23 maggio 2024
 
 

Il Papa in Spagna

05/11/2010  A Santiago come pellegrino e a Barcellona per consacrare la Sagrada Familia. Galizia e Catalogna terre diverse per la fede spagnola. E' il 18° viaggio all'estero di Benedetto XVI.

Poco più di un giorno durerà il 18° viaggio internazionale di Benedetto XVI, l’11° in Europa e il secondo in Spagna. Il Papa domani parte presto da Fiumicino con un aereo dell’Alitalia e atterrerà a mezzogiorno a Santiago di Compostela salutato dai principi delle Asturie. Resterà nella città meta del “cammino” più famoso del mondo per otto ore, prima di volare di nuovo, questa volta a bordo di un aereo della compagnia spagnola Iberia, a Barcellona, dove domenica consacrerà la Sagrada familia, opera straordinaria e ancora incompiuta del genio architettonico di Antoni Gaudì.

La Galizia e la Catalogna sono due terre diverse. Cattolicissima la prima, secolarizzata e una delle regioni più laiche d’Europa la seconda. E’ la prima volta che un Papa va a Santiago durante l’Anno santo dedicato a san Giacomo, cioè quando domenica 25 luglio, festa dell’apostolo, cade di domenica. Giovanni Paolo II era stato due volte a Santiago nel 1982 e nel 1989, ma mai durante un anno santo compostelano. Otto milioni di persone sono sfilate quest’anno davanti alla tomba dell’apostolo e quasi 300 mila persone hanno percorso a piedi il cammino che è lungo 800 chilometri. Il Papa percorrerà in auto gli ultimi chilometri del cammino prima di entrare nella cattedrale dalla porta che varcano tutti i pellegrini. Poi celebrerà la messa sulla piazza. A Barcellona il cantiere della a Sagrada familia è visitato ogni anno da due milioni e mezzo di persone. Se continuerà con il ritmo attuale si pensa che la costruzione dell’immensa opera di Gaudì venga terminata entro il 2010.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo