logo san paolo
lunedì 18 ottobre 2021
 
 

«Le divisioni danneggiano la Chiesa»

19/06/2013  All'udienza generale papa Francesco lancia un appello ai cristiani: «Dobbiamo cercare l’unità soprattutto all’interno della nostra famiglia»

Papa Francesco saluta i fedeli durante l'udienza generale
Papa Francesco saluta i fedeli durante l'udienza generale

La Chiesa corpo di Cristo. Papa Francesco riparte dalle parole del Concilio Vaticano II per spiegare cos’è la Chiesa. Nell’udienza generale del mercoledì in Piazza San Pietro Bergoglio continua la catechesi sul mistero della Chiesa e insiste sul fatto che essa «non è un’associazione assistenziale, culturale o politica, ma è un corpo vivente che Gesù guida, nutre e sorregge».

E poi fa appello all’unità: «Stamattina ho pregato per circa 30-40 minuti con un pastore evangelico», confida. «Noi dobbiamo imparare a pregare insieme, a essere uniti soprattutto tra noi cattolici, con i cristiani, con gli altri. Dobbiamo cercare l’unità soprattutto all’interno della nostra famiglia».
Parlando a braccio Francesco ha aggiunto che «l’unità è superiore ai conflitti. I conflitti se non si sciolgono bene ci separano tra di noi e ci separano da Dio. Il conflitto può aiutarci a crescere, ma anche può dividerci. Non andiamo sulla strada della divisione e delle lotte tra noi, no, tutti uniti nelle differenze, quella è la strada di Gesù».

Tornando ancora sull’insegnamento del Vaticano II, il Papa ha ribadito che «corpo e membra per vivere devono essere uniti!» e che «l’unità è una grazia che dobbiamo chiedere al Signore perché ci liberi dalle tentazioni della divisione, delle lotte tra noi, degli egoismi, delle chiacchiere». «Quanto male fanno le chiacchiere…», ha detto il Papa, «mai chiacchierare degli altri, mai. Quanto danno arrecano alla Chiesa le divisioni tra i cristiani, l’essere di parte, gli interessi meschini!».

Infine il Papa ha ricordato che domani ricorre la Giornata mondiale del rifugiato: «Quest’anno», ha spiegato, «siamo invitati a considerare specialmente la situazione delle famiglie rifugiate, costrette spesso a lasciare in fretta la loro casa e la loro patria e a perdere ogni bene e sicurezza. Oltre ai pericoli del viaggio, spesso queste famiglie si trovano a rischio di disgregazione e, nel Paese che li accoglie, devono confrontarsi con culture e società diverse dalla propria».

«Non possiamo essere insensibili», è l’appello del Papa ai cristiani, «verso le famiglie e verso tutti i nostri fratelli e sorelle rifugiati: siamo chiamati ad aiutarli, aprendoci alla comprensione e all’ospitalità. Non manchino in tutto il mondo persone e istituzioni che li assistano: nel loro volto è impresso il volto di Cristo!».  

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%