Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
martedì 23 aprile 2024
 
londra
 

Il pesto ligure alla conquista del popolo inglese con un maxi pestello

07/11/2023  La regione Liguria ha investito mezzo milione di euro per far navigare sul Tamigi un' istallazione che riproduce un mortaio gigante per pubblicizzare il pesto

In occasione della fiera del turismo mondiale WTM World Travel Market di Londra che chiuderà domani 8 novembre, sul fiume Tamigi “naviga”ha un installazione a forma di mortaio gigante, sei metri di altezza e otto di larghezza con tanto di pesto e … pestello. Si tratta di un’iniziativa promozionale della Regione Liguria in concomitanza anche della semifinale del Campionato mondiale di Pesto al mortaio organizzata da Regione Liguria in collaborazione con Camera di Commercio, che si è svolta al The Sea Containers di Londra. Ha vinto Rosie Fluskey, food e travel blogger, che ha acquisito così il diritto di partecipare alla Finale prevista per marzo 2024 al Palazzo Ducale di Genova. Entrambe le iniziative fanno parte della campagna #Pesto Masterpiece of Liguria, inaugurata all’Hotel Sea Container di Londra dal governatore Giovanni Toti insieme allo chef Roberto Panizza, ideatore del Genova Pesto World Championship e che prevede anche partita una campagna promozionale sugli schermi di dell’aeroporto di Heathrow, che durerà fino al 12 novembre e che ha come protagonista sempre il pesto.
 

Il maxi mortaio, costato mezzo milione di euro, ha suscitato diverse polemiche sull'opportunità di spendere i soldi pubblici per una trovata pubblicitaria dalla dubbia efficacia. Il Governatore ligure  Giovanni Toti si difende dicendo che l'istallazione ha acceso l'interesse degli inglesi nei confronti del tipico condimento ligure, interesse accertato dal vertiginoso aumento delle ricerce su google riferite alla parola pesto.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo