logo san paolo
sabato 23 ottobre 2021
 
 

Just eat, pranzo solidale a chi ha bisogno

16/12/2017  Pochi tocchi sul proprio telefonino per regalare, grazie a just eat e a Caritas ambrosiana e torinese un pasto caldo a una famiglia bisognosa, a Milano e a Torino.

Entrando in un bar, a Napoli, può capitare di sentire qualcuno che ordina un caffè “sospeso”. Non si tratta di una delle tante leccornie che la città ha da offrire, ma di un piccolo gesto solidale. Il cliente al bancone paga due caffè: il primo è per sé, il secondo rimane “in sospeso” per una persona bisognosa, che, entrando nel locale, potrà bere il caffè come se gli fosse stato offerto. Oggi questa antica tradizione si rinnova e diventa tecnologica. Per Natale, a Torino e Milano, è possibile regalare un “piatto sospeso” a persone e famiglie in difficoltà, individuate dalla Caritas. Per farlo, bastano pochi tocchi sullo schermo del telefonino.

L'idea nasce da Just Eat (grande azienda che offre servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio), in collaborazione con Ponyzero (giovane impresa specializzata in consegne e caratterizzata da una forte vocazione ecologica). Da un anno, con un'iniziativa chiamata Ristorante Solidale, le due realtà lavorano per donare ai poveri le eccedenze alimentari dei ristoranti e combattere gli sprechi. Ora il progetto fa un passo in avanti, perché coinvolge anche i clienti. Fino a domenica 17 dicembre, chi ordinerà un pasto attraverso l'applicazione Just Eat potrà scegliere un piatto aggiuntivo, che non gli verrà recapitato a domicilio, ma che, la sera del 20 dicembre, sarà consegnato là dove ce n'è bisogno. I beneficiari saranno gli ospiti di alcune comunità e residenze temporanee, persone e famiglie messe in ginocchio dalla crisi (spesso dopo aver perso il lavoro), vittime di vecchie e nuove forme di povertà. All'iniziativa contribuiscono la Caritas Ambrosiana e la Caritas Diocesana di Torino, cui spetta il compito di segnalare le situazioni più critiche. Il “piatto sospeso” è un gesto piccolo, ma concreto e quindi prezioso: può consentire a una famiglia di sedersi a tavola serenamente, attorno a un pasto caldo e sano. Tutto questo a un passo dal Natale, proprio quando l'atmosfera delle feste rischia di rendere più duro il disagio di chi si sente escluso.

Hanno aderito all'iniziativa 20 ristoranti di varie categorie (10 a Milano e altrettanti nel capoluogo sabaudo). Così, per il “piatto sospeso” è possibile scegliere tra numerose portate: pasta. riso, panini, hamburger, pollo, piadine, dolci e perfino sushi giapponese. In caso di eccedenza degli ordini rispetto alle esigenze del 20 dicembre, i piatti sospesi saranno consegnati in successive cene solidali, nel 2018

«Ristorante Solidale è un progetto di Just Eat Italia di cui siamo veramente orgogliosi» commenta Daniele Contini, manager di Just Eat per l'Italia. «Da un anno contrastiamo lo spreco alimentare, cercando di sensibilizzare ristoranti, clienti e anche noi stessi, in azienda». «Con l’iniziativa “Piatto Sospeso”» prosegue Contini «il nostro obiettivo è che che per Natale, ma anche per altri momenti e situazioni durante l’anno, il digitale consenta ai nostri utenti di partecipare a Ristorante Solidale, aggiungendo un piatto sospeso direttamente nel loro ordine».

 

Per maggiori informazioni www.justeat.it 

 

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%