logo san paolo
giovedì 21 ottobre 2021
 
il premio il campione
 

«Prima gli italiani? No, prima chi ha bisogno»

24/01/2019  A Milano consegnati gli Oscar della Bontà dei City Angels a undici persone che si sono impegnate nel volontariato o si sono distinte nel loro campo, tra cui il virologo anti-bufale Burioni e il medico di Lampedusa Pietro Bartolo. Mario Furlan: «Basta steccati». Il sindaco Sala: «Sicurezza e solidarietà non sono incompatibili»

Il medico di Lampedusa Pietro Bartolo con il premio
Il medico di Lampedusa Pietro Bartolo con il premio

Il virologo in prima linea contro le bufale sui vaccini, Roberto Burioni, il medico di Lampedusa che accoglie e visita i migranti che sbarcano sull'isola, Pietro Bartolo, il presidente dell'Opera San Francesco per i poveri, padre Maurizio Annoni. Sono solo tre degli undici vincitori degli “Oscar della bontà” consegnati come ormai da tradizione ogni anno dall'associazione di volontariato dei City Angels di Milano.

Il premio “Il Campione”, giunto alla diciottesima edizione, si è tenuto giovedì mattina nella Sala Alessi di Palazzo Marino, sede del Comune. I vincitori, «esempi di civismo, legalità e altruismo» come ha sottolineato Mario Furlan, fondatore e presidente dei City Angels, sono stati selezionati da una giuria composta da direttori di giornali e giornalisti di diciassette organi d'informazione tra cui il Corriere della Sera, La Repubblica, Avvenire, Famiglia Cristiana, Ansa, La Gazzetta dello sport, Il Giorno, Tgr Rai, TgCom 24, Il Giornale, Libero.

«Milano vuole mettere insieme, e già lo fa, solidarietà e sicurezza, noi dobbiamo dirlo a voce alta che le due cose non sono incompatibili e voi City Angels lo praticate e dimostrate ogni giorno da anni», ha detto il sindaco, Giuseppe Sala, nel suo saluto iniziale, «questa città è un po’ diversa da tutte le altre. Dobbiamo andare oltre i luoghi comuni come quello che la solidarietà non può esserci senza la sicurezza e prendere sul serio l’invito a pensare che il nostro Arcivescovo, monsignor Delpini, ci ha rivolto nel Discorso alla Città di Sant’Ambrogio a dicembre».

Mario Furlan, ideatore del Premio, si è rivolto anzitutto agli studenti delle scuole premiate (i licei Faes e il Polo Manzoni) di Milano: «L’educazione civica a scuola non basta, deve diventare vita concreta e tradursi in attività di volontariato. Dobbiamo smetterla di dire prima gli italiani o i milanesi, prima le persone che hanno bisogno da qualunque parte arrivino e chiunque siano».

Pietro Bartolo ha dedicato il Premio (una statuina raffigurante un uomo con un grande cuore in mano opera della coreografa e scultrice Marina Corazziari) al popolo di Lampedusa che «soffre di solidarietà acuta», ha detto, e si è rivolto a Burioni: «Chiedo al professore di inventare un vaccino che renda altamente infettiva la malattia della solidarietà».

Padre Maurizio Annoni, presidente di Opera San Francesco per i poveri, con il presidente dei City Angels Mario Furlan
Padre Maurizio Annoni, presidente di Opera San Francesco per i poveri, con il presidente dei City Angels Mario Furlan

Dagli Eco-mori al comico Nino Formicola, gli altri premiati

Tra i premiati anche il 25enne Nicolò Govoni (Campione per l'Integrazione), cremonese che sta dedicando la sua vita ad aiutare i bambini profughi sull'isola greca di Samos. Alessio Sassi, di Cesenatico, è invece Campione per la buona cucina: lavora come imprenditore della ristorazione e sostiene diverse associazioni filantropiche e offre ogni settimana cibo preparato nei suoi ristoranti a circa 40 persone del territorio. Per lo sport premiato Emiliano Moretti, difensore del Torino, che ha dato vita a “100%”, la prima squadra di calcio formata da adolescenti guariti da un tumore; Claudia Ceniti, presidente dell’associazione “Il cuore nel mondo”, che aiuta in Turchia i profughi siriani e che informa sulla realtà siriana; per la lotta allo spreco gli Eco-mori, richiedenti asilo e rifugiati che a Torino raccolgono frutta e verdura nei mercati per poi donarla ai poveri. Ha ritirato il premio Paolo Hutter, ideatore degli Eco-mori; per il fair play: L’Excelsior di Bolzano, una squadra di calcio di rifugiati, senzatetto ed emarginati che partecipa al campionato di calcio di Terza categoria, arrivando regolarmente ultima in classifica. La squadra riceve regolarmente un encomio per il suo fair play. Hanno girato un film su di loro: I magnifici perdenti. A ritirare il premio Massimo Antonino, fondatore della squadra; per la cura degli animali premiato Giacomo Lucchetti, tre volte Campione d’Italia di motociclismo classe 250cc. Grand Prix, animalista convinto, da sempre impegnato nella lotta contro l’abbandono degli animali, sostiene campagne contro il maltrattamento degli animali. Mette i propri fondi e la propria carriera di motociclista a disposizione della causa e gira l’Italia con il suo furgoncino, in compagnia della sua cagnolina Juliet, a portare cibo e aiuto agli animali che ne hanno bisogno; per il decoro, riconoscimento a Simone Lunghi, “l’angelo dei Navigli”. Istruttore di canoa della Canottieri San Cristoforo, ogni giorno ripulisce i fondali dei Navigli da rifiuti e oggetti buttati nel canale. Il premio “Campione della gente”, realizzato in collaborazione con Coop Lombardia, Piemonte e Liguria e scelto da decine di migliaia di cittadini tramite un sondaggio tra i suoi clienti e follower, è stato assegnato all’attore e comico Nino Formicola, il celebre Gaspare del duo comico Zuzzurro e Gaspare. Vincitore dell’ultima edizione dell’Isola dei famosi, ha devoluto parte del premio vinto grazie a questo programma all'Associazione Libellule Onlus. Si impegna inoltre a favore delle attività umanitarie del Lions Club e dei City Angels.

I vostri commenti
2
scrivi

Stai visualizzando  dei 2 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%