logo san paolo
lunedì 03 ottobre 2022
 
Reali inglesi
 

La famiglia riunita per il battesimo di Louis

18/07/2018  Nella cappella reale del palazzo di saint James il terzogenito di Kate e William è stato battezzato con l’acqua del fiume Giordano come si conviene a ogni reale che si rispetti

Incastonato nella tradizione come la bellissima fonte, ornata di gigli d’argento, che fa parte dei gioielli della corona, dove è stata bagnata la sua testa. Con l’acqua del fiume Giordano come si conviene a ogni reale che si rispetti.

Il principino Louis, terzo figlio dei duchi di Cambridge Kate e William e sesto pronipote della Regina Elisabetta II è stato battezzato dal Primate anglicano Justin Welby in una cerimonia che non cambia da secoli. E segnala come la monarchia si collochi al centro del passato e della religione protestante di questo paese.

«E’ rilassato e tranquillo e speriamo che rimanga così», ha sussurrato mamma Kate al Primate Welby che l’aspettava all’ingresso della cappella reale del palazzo di saint James tenendo fra le braccia il piccolo di appena undici settimane.

Diventa cristiano a soli tre mesi dalla nascita, proprio come si usava una volta, e agli ospiti, durante il ricevimento che ha fatto seguito alla cerimonia, e’ stata servita una fetta della torta nuziale dei suoi genitori. Un costume radicato nella parsimonia di questo paese che prevede per il matrimonio un dolce di frutta candita imbevuto di liquore che puo’ durare anni e bastare per altre cerimonie evitando gli sprechi.

«Mi fa moltissimo piacere e mi sento anche privilegiato a battezzare oggi il Principe Louis. Un prezioso bambino fatto a immagine di Dio proprio come tutti noi», ha detto in un Twitter l’arcivescovo di Canterbury Justin Welby capo teologico di quella “Chiesa di Inghilterra” che è guidata dalla Regina, «Vi chiedo di unirvi n preghiera per lui e la sua famiglia in questo giorno cosi’ speciale».

Significativo che l’ultimo membro della famiglia reale ad essere battezzata nella cappella reale del palazzo di saint James sia stata Meghan Markle qualche settimana prima il matrimonio.

Perchè da questa chiesa passano tutti i neonati in linea diretta di successione al trono e i membri acquisiti dalla corona. Se la Gran Bretagna, infatti, e’ ormai, forse, il paese piu’ secolarizzato del mondo, la monarchia certo e’ l’ultimo bastione di cristianesimo e protestantesimo.

Religiosissima la Regina Elisabetta ha voluto che Kate moglie di William fosse cresimata e Autumn Kelly lasciasse il cattolicesimo per diventare anglicana, prima di sposare Peter Phillips, figlio della Principessa Anna.

Alla privatissima cerimonia – in fondo e’ soltanto la seconda volta che il piccolo Louis si fa vedere in pubblico – hanno partecipato soltanto i parenti piu’ stretti come i nonni Michael e Carol Middleton, gli zii, Pippa col marito, James Middleton, William con Kate, Harry con Meghan. E si noti che sugli inviti il nome della moglie è inesistente. E’ soltanto la Mrs. del marito. Oltre ai sei padrini e madrine scelti tra amici carissimi e parenti dei genitori. Tutti benestanti, in grado di accudire anche finanziariamente il figlioccio. Anche se, in questo caso, non ve ne sara’ di certo bisogno.

Grandi assenti i bisnonni regina Elisabetta e principe Filippo. La sovrana, a 92 anni compiuti, non voleva stancarsi troppo perche’ deve incontrare il presidente americano Donald Trump venerdi prossimo.

A impegnarsi a fare le veci dei genitori di Louis, nel caso capitasse loro qualcosa, sono stati il ricchissimo Nicholas van Cutsem, costruttore e figlio di un amico carissimo del principe Carlo. Gli altri padrini sono Guy Pelly, un altro amico d’infanzia di William e Harry, aristocratico ex proprietario di nightclub, Harry Aubrey-Fletcher, un vecchio amico del papa’ di Louis. Mentre la mamma Kate ha voluto alla cerimonia sua cugina Lucy Middleton e l’amica d’infanzia e compagna di studi Hannah Carter. Terza madrina e’ stata Laura Meade, moglie di un altro amico di William.

Tra i regali piu’ speciali, ricevuti dal piccolo, una prima edizione di “Winnie the Pooh” di A.A. Milne, acquistata dal principe Harry per 9000 euro. Lo zio, che amava, da piccolo, farsi leggere dalla principessa Diana “Robinson Crusoe”, sta mettendo insieme una collezione di prime edizioni di libri d’infanzia per i tre nipotini.

Multimedia
Battesimo alla casa reale: le prime foto del rito di iniziazione del principino Louis
Correlati
I vostri commenti
1

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo