logo san paolo
martedì 30 novembre 2021
 
La preghiera come un gioco
 

Il Rosario di palloncini dei bambini contro l'epidemia

20/10/2020  L'iniziativa nella diocesi di Perugia in nome di san Pio

San Pio da Pietrelcina diceva: «Se un milione di bambini pregheranno il Rosario, il mondo cambierà». In tempi di disaffezione alla pratica cristiana sembra un miraggio impossibile, ed è per questo che iniziative come quella che si è svolta sabato scorso a Castel del Piano e Pila, nella diocesi di Perugia. Accogliendo l'invito al Rosario mondiale dei bambini per la pace e la fine dell'epidemia, della Fondazione Aiuto alla Chiesa che Soffre, i bambini del catechismo delle parrocchie guidati dal parroco don Francesco Buono insieme alle catechiste, hanno formato un grande cerchio nel parcheggio della chiesa. In mezzo a loro è stato fatto volare in cielo un grande Rosario creato con palloncini bianchi e celesti. Quella dei rosari di palloncini è una tradizione che va avanti da tempo e che vede i bambini impegnati a realizzare il simbolo della preghiera cattolica con oggetti del loro gioco quotidiano. Una strada da perseguire per far vivere in modo gioioso la fede ai più piccoli 

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo