logo san paolo
sabato 04 dicembre 2021
 
Festival Mareterra
 

Il Salento "svelato" ai non vedenti

24/07/2014  Il 26 e 27 luglio al festival Mareterra di Martano, in provincia di Lecce, la presentazione di un progetto con le mappe visivo-tattili realizzate da Michela Bidetti per l'orientamento autonomo dei non vedenti nel centro storico della cittadina. Poi concerti, laboratori e docufilm per esaltare il "bello" della diversità

Non di rado le barriere architettoniche sono un ostacolo insormontabile non solo per fruire dei servizi essenziali ma anche per godere della bellezza di città e monumenti da parte delle persone con difficoltà. Ecco quindi che al Festival Mareterra di Martano, centro della Grecìa Salentina in provincia di Lecce, va in scena un progetto per rendere accessibile ai non vedenti il centro storico della città.

Appuntamento sabato, 26 luglio alle 19.30 nella Chiesa Maria SS. dell’Assunta con il concerto d’apertura degli  gli ensembles “De Finibus Terrae” e “Prothimia” che s’incontrano sotto la direzione dell’organista Gilberto Scordari e del violinista Luca Rizzello, proponendo un viaggio immaginario nel Seicento musicale italiano. Alle 21.30, nell’atrio del Palazzo Baronale di Martano, ci sarà la presentazione delle mappe visivo-tattili realizzate da Michela Bidetti per l’orientamento autonomo dei non vedenti nel centro storico, cui seguirà una sorprendente installazione realizzata dalla stessa Michela in collaborazione con lo scultore salentino Andrea Buttazzo. Sarà poi proiettato il docufilm Nel giardino dei suoni, alla presenza del regista italo-svizzero Nicola Bellucci: è la storia di Wolfgang Fasser, un musicoterapeuta che ha fatto della sua cecità e del suo amore per la musica una risorsa per aiutare gli altri; la storia di un amore per i bambini più fragili e di un atelier dove l’unica regola possibile è la libertà di lasciarsi andare e di sperimentare. Un incrocio di arti, esperienze artistiche e professionalità che si coagula attorno a  un'idea comune: promuovere le creatività locali, calandole nei luoghi propri della vita salentina e in un’ottica di accessibilità dei luoghi e degli eventi proposti alle persone con difficoltà.  

Sarà dedicata alla creatività e al naturale la giornata del 27 luglio, presso il Naturalis Bio Resort nella campagna di Martano. Dalle 19 Domenico Scordari, titolare di N&B, presenterà la coltivazione biologica della sua azienda di cosmesi  naturale e nell’atrio del resort Andrea De Simeis terrà fino alle 21 un laboratorio performativo  di estrazione della carta dalle piante nostrane. Alle 22 ci sarà un concerto nel cortile interno: “Teatrini di Escher”, un delizioso prodotto d’eccellenza musicale salentina legato al nascituro coordinamento di autoproduzione musicale “DeSuonatori”, con composizioni di Valerio Daniele, impegnato alle chitarre accanto a Giorgio Distante (tromba), Roberta Mazzotta (violino) e Vito De Lorenzi (batteria e percussioni).

 Per info: tel. 320 8874898, mareterrafestival@gmail.com, www.mareterrafestival.com

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo