Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 22 aprile 2024
 
Radio RTL 102.5
 

Giulio Zeppieri, in radio, la dedica a sorpresa da un tennista prodigio alla fidanzata: “Ti amo…”

10/05/2022  «Spero mi stia guardando da casa. Le mando un bacio e un grande abbraccio. La amo» questa la dedica che Giulio Zeppieri, ragazzo prodigio di soli 20 anni e campione di Tennis ha fatto in un'intervista su Radio RTL 102.5 nel programma radiofonico "W l'Italia"

Ospite questa mattina a "W L’Italia" con Angelo Baiguini e Federica Gentile. Grande sorpresa in diretta con una dedica speciale.

Fuori programma su RTL 102.5 durante "W l’Italia" con Angelo Baiguini e Federica Gentile. È Intervenuto Giulio Zeppieri, tennista 20enne, ragazzo prodigio dello sport. E’ arrivato al Foro Italico di Roma e ha parlato della sua esperienza agli internazionali BNL d’Italia nel corso di una diretta in radiovisione.

Originario di Latina, classe 2001. Da quando gioca a tennis? «Gioco a tennis da quando avevo cinque anni, da sempre» ha detto Zeppieri. E sulla sua esperienza agli internazionali BNL d’Italia? «Non dovevo neanche giocare, ero qui. Mi hanno chiamato all’ultimo e ho accettato”, ha raccontato il giovane tennista. «Si è fatto male Lorenzo Musetti che ha rinunciato, al suo posto è andato Luca Nardi e quindi mi sono ritrovato a giocare. L’ho saputo la sera prima alle 19”.

Il 20enne dedica un brano dei Queen, “Love of my life”, alla sua fidanzata Giulia in diretta e dice: “Ti amo”. Un gesto romantico che diventa virale in poco tempo. «Spero mi stia guardando da casa. Le mando un bacio e un grande abbraccio. La amo".

Poi nel corso della sua ospitata si è parlato soprattutto di tennis. Com’è giocare al Foro Italico con il pubblico che è in presenza? «Credo di aver visto raramente un’atmosfera del genere», ha raccontato Zeppieri. «L’ho sentita addosso in una maniera incredibile, soprattutto alla seconda partita. Era pienissimo, le persone si accalcavano per vedere. Per me è stata un’esperienza pazzesca che non dimenticherò».

Per chi tifa agli internazionali? «Visto che la vivo come giocatore non ho un tifo in particolare”, ha detto Zeppieri. “Spero che gli italiani vadano più avanti possibile».

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo