logo san paolo
giovedì 04 giugno 2020
 
Dove gli immigrati vivono meglio
 

Immigrazione: ospitale Trentino

18/07/2013  Gli immigrati non comunitari, secondo il Cnel, sono più numerosi in Lombardia, ma vivono meglio in Trentino dove hanno maggiore stabilità di vita.

Sono più numerosi in Lombardia, ma vivono meglio in Trentino e in Val d’Aosta. Secondo i dati presentati dal Cnel nel IX Rapporto sugli indici di integrazione degli immigrati in Italia, gli stranieri che sono arrivati nel nostro Paese toccano le percentuali più alte di inserimento sociale proprio nelle regioni a Statuto speciale (rispettivamente il 77,3 per cento è l'indice sintetico del Trentino e il 70,4 quello della Val d'Aosta). Lì, infatti, i non comunitari hanno accesso, in misura maggiore, a beni e servizi, in primo luogo casa e istruzione.

Nei contesti più piccoli gli immigrati riescono a raggiungere più facilmente quegli status giuridici che ne garantiscono la minor precarietà (durata illimitata del permesso di soggiorno per i non comunitari che vogliono insediarsi stabilmente in Italia; l'acquisizione della cittadinanza per naturalizzazione; il ricongiungimento familiare).

Secondo i dati, ritmi meno frenetici di vita, rapporti sociali meno anonimi, minor burocrazia, migliore conoscenza linguistica dell’italiano facilitano un maggior radicamento. Se dunque la Lombardia è la Regione con la percentuale maggiore di immigrati, il Trentino è quella che vanta il più alto tasso di soggiorno stabile (quasi i due terzi dei non comunitari).

Nei contesti dove l’inserimento sociale è più favorevole anche il tessuto sociale risulta più coeso. “Anche per questo”, ha spiegato la vice ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Maria Cecilia Guerra, “è importante l’aspetto culturale ed educativo. Se comprimiamo il malessere, se non lavoriamo sull’inclusione sociale, su tutti quei temi, come la graduatoria per l’assegnazione delle case per esempio, rischiamo una guerra tra poveri, una disgregazione del tessuto che garantisce la convivenza, un pericolo sociale alto”.

La Guerra ha anche criticato le parole di Calderoli contro la ministra per l’integrazione, Cécile Kashetu Kyenge. “Un’operazione”, ha detto, “condotta scientemente per trovare consenso e per questo ancora più pericolosa”.

Nella prima parte della mattinata la stessa ministra era intervenuta spiegando che si tratta di un problema che non riguarda solo la sua persona e anticipando che “contro la xenofobia e l’odio razziale sono allo studio nuovi strumenti legislativi”.

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%