logo san paolo
sabato 27 novembre 2021
 
 

In Duomo, davanti al volto dell'uomo dei dolori

18/06/2015 

Maurizio Baradello, direttore generale del Comitato Ostensione della Sindone 2015 (foto: Siccardi / Sync).
Maurizio Baradello, direttore generale del Comitato Ostensione della Sindone 2015 (foto: Siccardi / Sync).

Francesco ha espressamente chiesto di stare in mezzo alla gente «e noi faremo di tutto perché questo avvenga: desideriamo che ognuno dei presenti possa vedere e ascoltare, accogliendo così la “parola buona” del Santo Padre». Parla Maurizio Baradello, 54 anni, ingegnere, direttore generale del Comitato Ostensione della Sindone 2015. Alle spalle una grande esperienza: nel 2010 accolse papa Benedetto XVI in visita alla Sindone: «Difficile dimenticare il clima di preghiera respirato in quella giornata».

Ora tutto è pronto per una nuova pagina, culmine di un evento che porta Torino a confrontarsi col mondo: ampiamente superato il milione di visitatori, oltre 130 mila le prenotazioni dall’estero. «La presenza di pellegrini stranieri, particolarmente evidente in questa ostensione, è una testimonianza del messaggio universale che la Sindone racchiude».

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo