logo san paolo
lunedì 15 agosto 2022
 
Verso l'Incontro Mondiale delle famiglie
 

«In Duomo festeggiamo l’arrivo del frutto del nostro amore»

17/06/2022  Parlano Umberto De Valle e la moglie Valeria, neogenitori di Matilde, responsabili del servizio famiglia per la zona pastorale 3 di Lecco che sabato 18 giugno partecipano a “Sante Subito! Famiglie 2022” la festa in piazza Duomo della diocesi di Milano in vista del X Incontro Mondiale delle famiglie di Roma

Umberto e Valeria hanno una bimba di tre mesi e nonostante il caldo accarezzano l’idea di essere in piazza Duomo per Sante Subito! Famiglie 2022 la festa della diocesi di Milano in preparazione al X Incontro Mondiale delle famiglie di Roma (22-26 giugno) con papa Francesco. Loro sono i responsabili per la zona pastorale 3 di Lecco del servizio famiglia.«A livello personale, noi portiamo in Duomo la nascita di nostra figlia Matilde. Festeggiamo l’arrivo del frutto del nostro amore che nel nostro caso è stato tanto atteso. Siamo sposati da sette anni. È il primo appuntamento che viviamo in tre, la prima cosa che facciamo insieme. Con la gioia di una persona nuova che entra subito nel percorso della Chiesa e che ci auguriamo poi da grande continui da sola». Come gruppi familiari, invece, «è stata l’opportunità per organizzare una grande condivisione di cosa vuol dire essere famiglia oggi. Con l’umiltà di riconoscere che ci sono anche altre forme di famiglia e che non siamo gli unici rappresentanti di cosa vuol dire volersi bene. Penso a chi convive, a chi si sposa in comune. Sappiamo cos’è la famiglia, noi siamo il modello classico, ma questa giornata testimonia la volontà di essere seminatori di speranza. Siamo testimoni di un modo di vivere ma nel rispetto di ciò che ci sta attorno. Un amore per la famiglie che va oltre i confini giuridici e pastorali. Saremo lì anche per loro. Mi piace pensare che l’essere lì è testimoniare un modello che abbiamo scelto perché abbiamo ricevuto il dono della fede, ma anche una tappa di avvicinamento verso chi ha fatto scelte diverse».

Le modalità scelte per andare nel capoluogo lombardo da Lecco saranno diverse «è stata lanciata una proposta e ogni decanato si è organizzato da solo: c’è chi andrà in pullman - da Oggiono per esempio partiranno almeno 50 persone - altri in treno come i decanati di Lecco, altri col metrò o in macchina». Con una nota particolare: «ci saranno anche famiglie non della diocesi milanese! Da Lodi e da Crema».

Tutti con la stessa intenzione: «abbiamo seguito un indirizzo che è quello del Papa; decentralizzare l’incontro svuotandolo così da qualsiasi contenuto che non sia di festeggiare la bellezza della famiglia cristiana. Facendo emergere tutta la ricchezza dei territori. Con la libertà delle parrocchie di organizzarsi come volevano. Sabato 18 giugno raggiungiamo Milano per stringerci intorno al nostro Arcivescovo e al Papa».

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo