logo san paolo
domenica 01 agosto 2021
 
dossier
 

In estate, viva la mozzarella

18/06/2019  Una ricetta facile? Crostoni di pane casereccio con una fetta del celebre e amato formaggio fresco, vero vanto del made in Italy, insieme a pomodorini secchi sott'olio e capperi, meglio se di Pantelleria. E per conservare e gustare la mozzarella al meglio, ecco i consigli degli esperti.

La produzione della classica "treccia" di mozzarella.
La produzione della classica "treccia" di mozzarella.

La mozzarella è uno dei must dei menù dell’estate, dalle paste fredde alle insalate, fino alla celebre caprese, in abbinata con i pomodori freschi e qualche fogliolina di basilico. Ma siamo sicuri di saperla usare nel modo più corretto? Abbiamo chiesto consigli a Sabelli, un’azienda marchigiana che si occupa di formaggi freschi da quattro generazioni. Ecco allora le cinque regole degli esperti per non sbagliare nulla nell’uso di uno dei prodotti caseari italiani più conosciuto nel mondo.Ecco allora le cinque regole degli esperti per non sbagliare nulla nell’uso di uno dei prodotti caseari italiani più conosciuto nel mondo.

 

1. La mozzarella va mangiata rigorosamente a temperatura ambiente. Solo così si può godere al massimo della sua bontà e della rotondità del gusto. Può sembrare scontato, ma sono ancora in molti a metterla in tavola appena prelevata dal frigo, intorno ai 4-5°C, mentre al momento del consumo deve attestarsi tra i 18 e i 20°C.  È bene quindi lasciarla a temperatura ambiente per almeno mezz’ora prima di mangiarla. E per chi va di fretta? L’alternativa è immergerla in acqua tiepida (35-40°C) per 10 minuti.

 

2. Meglio gustarla da sola. Se siete dei veri puristi del colore, della fragranza, della consistenza e delle proprietà organolettiche, consumatela senza aggiunte e condimenti. Purché sia una mozzarella di qualità.

 

3. Deve sempre essere immersa nel suo siero fino al momento del consumo. Se pensate che possa avanzare una porzione, versate l’acqua della confezione in una ciotola e reimmergetevi la mozzarella rimasta, coprendola con una pellicola. In questo modo, si conserverà morbida e gustosa in frigorifero per altri 2-3 giorni.

 

4. Mai tagliarla, sempre meglio sminuzzarla a mano. Volete usare la vostra mozzarella in insalate, capresi o altre preparazioni a crudo? Provate a sfilacciarla con le mani: otterrete dei bocconi irregolari che comprendono sia la superficie esterna che il cuore più tenero. Il risultato sarà un mix di consistenze perfetto sul palato.

 

5. Nei piatti caldi, deve filare. Per ottenere questo effetto con la mozzarella da tavola, è necessario asciugarla accuratamente. Dopo aver scolato l’acqua dalla confezione, rimettetela in frigo su un piatto per una decina di minuti: otterrete un formaggio più asciutto, perfetto per le preparazioni in forno. E attenzione anche alla pizza: aggiungete la mozzarella a fine cottura, per evitare che si bruci o che diventi gommosa.

 

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%