logo san paolo
mercoledì 15 luglio 2020
 
 

In Libia per fermare scafisti e armi

04/11/2016  Cominciato l'addestramento dei militari libici nell'ambito dell'operazione Eunavformed- operazione Sophia, missione europea a guida italiana. Obiettivo: fermare il traffico di essere umani e far rispettare l'embargo delle armi voluto dall'Onu.

Fermare la carneficina che dall’inizio dell’anno ha causato già oltre 3.500 morti in acque libiche. Con questo obiettivo è cominciato l’addestramento dei militari libici a bordo di due navi militari di Eunavformed operazione Sophia: l’italiana San Giorgio e la olandese Rotterdam.

«I 78 libici che stiamo addestrando», ha dichiarato l’ammiraglio Enrico Credendino, a capo della missione europea, «dovranno evitare che ciò si ripeta. Dovranno fare in modo che questa migrazione biblica che sta avvenendo nel Mediterraneo non faccia più tutte queste vittime. Siamo i primi in assoluto a portare avanti un programma così complesso».

All’attività di addestramento (partita il 26 ottobre, ma decisa il 20 giugno e formalmente autorizzata dal Comitato Politico e di Sicurezza dell’Unione Europea il 30 agosto e il 6 settembre) partecipano anche istruttori dell’Alto commissariato per i rifugiati delle Nazioni Unite e di Frontex, l’Agenzia europea per il controllo delle frontiere. Al termine del training i militari libici dovranno essere in grado di intervenire all’interno delle loro acque territoriali, quelle 12 miglia dalla costa libica nelle quali non possono entrare né le navi di Eunavformed né quelle militari di altre missioni e neppure le 13 unità delle 10 Organizzazioni non governative che operano in zona.

«Un passo importante», ha spiegato l’ammiraglio Credendino, «per scoraggiare i traffici illeciti, in particolare quelli che riguardano gli esseri umani».

Finora dal giugno 2015, grazie all’operazione Sophia, sono stati salvati 30mila migranti, consegnati alle autorità giudiziarie italiane 99 scafisti, neutralizzate 337 imbarcazioni dei trafficanti. Inoltre la missione sta contribuendo a far rispettare l’embargo di armi – autorizzato dalle Nazioni Unite - da e per la Libia. In base alla risoluzione 2292 del 2016 i militari della missione, infatti, possono salire a bordo di navi o imbarcazioni sospette per perquisizioni e, eventualmente, per sequestrare i mezzi e per consegnare l’equipaggio alle autorità competenti.

L'operazione Sophia, il cui termine è fissato per luglio 2017, dovrebbe prima completare altre due fasi: intervenire in acque territoriali libiche in collaborazione con i militari che si stanno addestrando e poi a terra per bloccare a monte le partenze. «Tutto questo però», ha precisato l'ammiraglio italiano «avverrà soltanto quando, e se, il Governo libico ce lo chiederà». 

I vostri commenti
2
scrivi

Stai visualizzando  dei 2 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%