logo san paolo
venerdì 28 gennaio 2022
 
 

Iniziato ufficialmente il Family 2012

28/05/2012  A Pentecoste il cardinal Scola ha conferito il mandato ai 5mila volontari che opereranno per le vie di Milano da oggi a domenica. "Invochiamo lo Spirito, segno di unità".

È cominciato ufficialmente ieri, domenica 27 maggio, il VII Incontro mondiale della famiglie di Milano con la celebrazione della solennità di Pentecoste in Duomo presieduta dall'Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola. Presenti molte centinaia di volontari, a cui l’arcivescovo ha consegnato il mandato per svolgere il loro servizio di supporto alle migliaia di pellegrini del VII Incontro mondiale delle Famiglie di Milano, che culminerà con il viaggio apostolico di Papa Benedetto XVI da venerdì 1 a domenica 3 giugno. Giovani e meno giovani provenienti da tutta Italia ma anche dal mondo con la loro casacca bianca e rossa e il simbolo stilizzato del Family 2012, che rappresenta proprio la cattedrale ambrosiana dove ieri, per la prima volta, è risuonato l’Inno ufficiale di Family 2012. L’83 per cento dei volontari proviene dall’Italia, il 2 per cento dal resto d’Europa, il 15 per cento dal resto del mondo. Gli italiani provengono da tutte le province: da Aosta a Trapani, da Rovigo a Cagliari, Ancona e ancora Campobasso. Di Milano sono il 69 per cento dei volontari. «Due tratti segnano a partire dal giorno di Pentecoste la vita della Chiesa: l'unità e la missione e proprio di questa unità ha bisogno il mondo, il nostro amato Paese e la Chiesa». Questi alcuni passaggi particolarmente significativi dell'omelia pronunciata da Scola. Questi ha poi rivolto loro il ringraziamento «di tutta la Chiesa ambrosiana e universale, che ha in Pietro la sua roccia». E a concluso: «La manifestazione dell'unico Spirito ha un solo scopo: l'edificazione della Chiesa nel bene comune», unità che «è la Chiesa bella che dobbiamo testimoniare».

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo