logo san paolo
giovedì 28 ottobre 2021
 
 

Ior, nove punti contro Gotti Tedeschi

27/05/2012  Tutte le critiche mosse dal Consiglio d'amministrazione della "banca vaticana" al suo presidente, nel documento di sfiducia all'economista e banchiere Ettore Gotti Tedeschi.

Ettore Gotti Tedeschi, presidente dell'Istituto opere di religione (Ior) dal 2009. Questa fotografia e quella di copertina sono dell'agenzia Ansa.
Ettore Gotti Tedeschi, presidente dell'Istituto opere di religione (Ior) dal 2009. Questa fotografia e quella di copertina sono dell'agenzia Ansa.

"Comportamenti sbagliati ed erratici", eccessivo accentramento nelle politiche gestionali, "incapacità" di essere informato sull'attività della banca e nella sua difesa: sono alcune delle critiche mosse dal Consiglio d'amministrazione  dell'Istituto opere di religione (Ior) a Ettore Gotti Tedeschi nel documento di sfiducia anticipato per primo dal Corriere della Sera.


Il memorandum - alla base della sfiducia al presidente Gotti Tedeschi - ripercorre le tappe della giornata del 24 maggio scorso, sottolineando che è stato concepito e redatto in "base a circostanze eccezionali". Si legge, tra l'altro, che il presidente dello Ior nel corso del confronto in consiglio, "ha avuto modo di esprimersi liberamente e di fare le dovute osservazioni". Gotti Tedeschi ha parlato per oltre 70 minuti e "intorno alle 15.40 è stata presentata la mozione di sfiducia poi votata dai consiglieri". 

Gotti Tedeschi, si legge nel documento, "intorno alle 16 ha lasciato il board, prima di conoscere l'esito del voto". Le motivazioni che stanno a monte della decisione di sfiducia al presidente si articolano in 9 punti:

1) incapacità di portare avanti i doveri di base del presidente;
2) incapacità di essere informato sulle attività dell'istituto e mantenerne informato di conseguenza il Cda;
3) non aver partecipato ai lavori del Cda;
4) mancanza di prudenza e precisione nei confronti della politica dell'istituto;
5) incapacità di fornire spiegazioni sulla diffusione dei documenti in possesso del presidente;
6) diffusione di notizie imprecise sull'istituto;
7) incapacità di rappresentare pubblicamente e difendere la banca di fronte a notizie imprecise da parte dei media;
8) eccessivo accentramento;
9) progressivi comportamenti sbagliati ed erratici.

Alla luce di queste osservazioni e critiche, si legge nel memorandum, alle 17 il Cda ha approvato la mozione di sfiducia. "Il Cda della sovrintendenza dello Ior - si legge in calce - non ritiene di aver più fiducia nel presidente Ettore Gotti Tedeschi e suggerisce la fine del suo mandato dalla carica di presidente e consigliere" . I lavori terminano alle 17.30

(fonte: Ansa)

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%