Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 22 aprile 2024
 
dossier
 

«L'Aeronautica guardi a Maria, esempio di fedeltà»

10/12/2020  L’Ordinario militare per l’Italia, mons. Santo Marcianò, a Santa Maria Maggiore celebra la Messa per la Festa della Madonna di Loreto, patrona dell'Aeronautica Militare: «Vi attende un compito delicatissimo assegnato al nostro aeroporto di Pratica di Mare per la conservazione e distribuzione dei vaccini anti-Covid»

«Cari amici, sì, ci sono risposte che davvero la nostra gente, il nostro Paese, si attendeva e si attende solo da voi. Penso alle tante risposte che stanno segnando il cammino difficile della pandemia, ai soccorsi, alla distribuzione di farmaci, al trasporto dei malati… Non ultimo, penso alla notizia, recentemente diffusa, del compito delicatissimo assegnato al nostro aeroporto di Pratica di Mare e agli stessi militari, per la conservazione e distribuzione dei vaccini anti-Covid». Lo ha affermato l'Ordinario militare per l'Italia, mons. Santo Marcianò, nella messa per la Festa della Madonna di Loreto, patrona dell'Aeronautica Militare, nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma.

Alla solenne celebrazione eucaristica erano presenti il capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, generale Alberto Rosso, il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo, e altri vertici dell'Arma Azzurra. «È un ulteriore impegno e, al contempo, un riconoscimento dell'alta serietà e disponibilità con cui, certamente, saprete organizzare e portare avanti questo compito, nonostante le immaginabili difficoltà. Non basta, infatti, la prontezza dell'adesione, occorre la fedeltà, come insegna Maria», ha osservato l'arcivescovo castrense nell'omelia. Mons. Marcianò ha posto l'accento «su due parole: la fede e la gioia. Mi piace immaginare che la Vergine Lauretana oggi voglia lasciarcele in consegna, perché accompagnino il peculiare Giubileo che stiamo celebrando».

«Di questa gioia, non lo dimenticate, ha bisogno oggi la nostra gente - ha aggiunto -, in un versante drammatico della storia, che rende forse più chiaro come la vera gioia non si esaurisca in quegli appagamenti individualistici che nulla possono contro le povertà e le solitudini della pandemia, ma si possa trovare solo insieme, da fratelli, figli dell'unico Padre. Papa Francesco lo ha ricordato in più occasioni e ha voluto sottolinearlo con forza nell'ultima Enciclica, Fratelli tutti».

«Carissimi Militari dell'Aeronautica - ha concluso l'ordinario militare -, è il valore del vostro contributo, fattivo e autentico, alla costruzione di un mondo più fraterno, che state ancora una volta dimostrando e per il quale vi siamo grati. E la Madre vi accompagna in questo cammino, mentre la chiusura del Giubileo è spostata di un anno».

Anche il Sottosegretario alla Difesa, Giulio Calvisi, ha voluto rivolgere un messaggio: «In occasione della festività della Madonna di Loreto, Santa Patrona dell'Aeronautica, rivolgo a tutto il personale dell'Arma Azzurra i miei sinceri auguri. Una ricorrenza, quest'anno il centenario, che vuole essere anche una giornata per ricordare quanti, nel corso della lunga e gloriosa storia di questa Forza Armata, hanno sacrificato la propria vita, in nome del servizio e della collettività», scrive, «nonostante la grave emergenza sanitaria che sta interessando il nostro Paese, tutti gli uomini e le donne dell'Aeronautica Militare stanno svolgendo un ruolo importante con elevata professionalità e senso del dovere. Un'attenzione e un impegno costante che mette in evidenza le grandi e preziose competenze che sono mobilitate costantemente per affrontare la crisi in corso. Al Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, Generale Alberto Rosso e a tutto il suo personale va il nostro rinnovato e sentito ringraziamento», conclude Calvisi.

Multimedia
La Madonna di Loreto a Lampedusa: un viaggio dove l'Europa spesso è tragedia
Correlati
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo