logo san paolo
venerdì 27 maggio 2022
 
 

L'insostenibile leggerezza dell'essere

24/09/2010  Il film ispirato al romanzo di Milan Kundera

Negli anni Sessanta in Cecoslovacchia un giovane neurochirurgo, Tomas (Daniel Day-Lewis), si trova coinvolto negli avvenimenti politici del suo paese, la primavera di Praga e la sua repressione da parte dell'Urss. Emigra così a Ginevra e poi torna di nuovo in patria. Intanto, Tomas conosce Tereza (Juliette Binoche) in una stazione termale dove l'uomo si trova per un'operazione: i due si sposano, ma il loro rapporto è messo in crisi dalla figura di Sabina (Lena Olin). Basandosi sul romanzo "L'insostenibile leggerezza dell'essere" di Milan Kundera del 1984, quattro anni dopo Philip Kaufman ha fatto un bel film in cinque parti che non ha avuto il successo che meritava. Apprezzata dai critici anche la sceneggiatura di Jean-Claude Carrière.

Venerdì 24, ore 21.00 - Sky Cinema Mania
Giudizio critico: ottimo
Pubblico: adulti

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo