logo san paolo
venerdì 19 agosto 2022
 
 

L'Italia sono anch'io

25/06/2011  Parte la campagna per i diritti di cittadinanza agli stranieri, mentre arriva la circolare del ministro dell'Interno Maroni sulla sanatoria. In Italia migliaia le domande pendenti.

Alla fine la circolare è arrivata. Saranno dunque riesaminate dal ministero per l’Interno le posizioni dei migranti che hanno fatto richiesta di emersione dal lavoro nero nell’ambito della sanatoria colf e badanti. Le domande già respinte saranno riesaminate su richiesta del datore di lavoro. Dovrebbe così finalmente avere fine la vicenda che ha coinvolto migliaia di extracomunitari e che è finita su tutti i giornali e le tv con la protesta dei migranti saliti sei mesi fa su una gru in pieno centro storico di Brescia e poi ancora sui gradini del Duomo e, ieri, sulla cupola del palazzo comunale in piazza Loggia.

In tutta Italia sono migliaia le domande pendenti. Domande di persone che vogliono restare regolarmente nel nostro Paese, che ci vivono e lavorano già da anni, che si sentono cittadini pur non godendo di alcun diritto. Proprio pensando a queste situazioni, nelle stesse ore in cui si decideva della vicenda “sanatoria”, veniva lanciata la campagna “L’Italia sono anch’io”. Promossa nel 150° anniversario dell’unità d’Italia, da 19 organizzazioni della società civile tra cui le Acli, l’Associazione studi giuridici sull’immigrazione, la Caritas Italiana, il Centro Astalli, il Cnca, Libera, l’iniziativa nasce per riportare all’attenzione dell’opinione pubblica e del dibattito politico il tema dei diritti di cittadinanza con la possibilità per chiunque nasca o viva in Italia di partecipare con il voto alle scelte della comunità di cui fa parte.

«Dei cinque milioni di stranieri che vivono in Italia», spiega Andrea Olivero, presidente delle Acli, «molti sono bambini e ragazzi nati qui, ma che non hanno la cittadinanza, mentre sono considerati cittadini di Paese che non hanno mai visto». Così come era stato discusso già alle ultime Settimane sociali dei cattolici italiani dall’autunno del 2011 comincerà la raccolta di firme per due leggi di iniziativa popolare. Una di riforma dell’attuale normativa sulla cittadinanza e l’altra sul diritto di voto alle elezioni amministrative. Per aderire alla campagna basta visitare il sito www.litaliasonoanchio.it

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo