Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
martedì 23 aprile 2024
 
dossier
 

L'Unhcr: «Aiutateci a sostenere la popolazione dell'Afghanistan»

06/09/2021  L'agenzia dell'Onu resta nel Paese martoriato. Servono alloggi di emergenza, assistenza economica diretta, kit igienici e sanitari, e beni salvavita

L'Unhcr ha scelto di restare in Afghanistan. Attualmente è presente in 34 province e 299 distretti su 450 per  portare avanti i suoi programmi e di continuare ad aiutare la popolazione civile che fuggendo ha perso tutto. I bisogni crescono di ora in ora e si appella a Fondazioni, Aziende e Filantropi Italiani: «Non abbandoniamo il popolo afghano, aiutateci a restare in Afghanistan».  Servono alloggi di emergenza, assistenza economica diretta, kit igienici e sanitari, e beni salvavita. OTB Foundation ha risposto immediatamente e con grande generosità all'appello di UNHCR: grazie a un'importante donazione, assicurerà che più di 300 famiglie possano avere un alloggio di prima emergenza in cui ritrovarsi al sicuro, sotto la protezione dell'Agenzia ONU per i Rifugiati. Considerando una media di 5 persone per famiglia, oltre 1.500 persone avranno un posto dove dormire e stare con i propri cari. 
«Ringrazio OTB Foundation per la preziosa donazione in questo momento critico  per il popolo afghano» dichiara Chiara Cardoletti, Rappresentante UNHCR per l'Italia, Santa Sede e San Marino. «Il contributo filantropico del settore privato è fondamentale in una crisi di questa portata, affinché possiamo rispondere rapidamente ai bisogni essenziali della popolazione, soprattutto quelli di donne e bambini. In questo momento ogni minuto è prezioso per chi vive il dramma della fuga, un supporto tempestivo e generoso  ci consentirà di aiutare in tempi rapidi centinaia di civili innocenti alla disperata ricerca di protezione. Un gesto di grandissimo valore, che ci aiuta a rimanere nel paese, al fianco di tanti afghani in pericolo. Ci auguriamo sia di esempio per molti altri sostenitori nel nostro Paese, perché i bisogni sono enormi e aumenteranno con il protrarsi della crisi umanitaria» 
Per assicurare continuità al lavoro che l’UNHCR sta svolgendo si può contribuire donando su https://dona.unhcr.it/campagna/afghanistan/

Multimedia
Afghanistan, "Il grande gioco" attraverso scatti d'autore
Correlati
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo