logo san paolo
domenica 05 dicembre 2021
 
Eutanasia
 

L'urlo di dolore di una ragazzina cilena

27/02/2015  Una ragazzina cilena di 14 anni, affetta da fibrosi cistica, chiede con un video diffuso attraverso Facebook, l'eutanasia.

Come spesso succede i social fanno da cassa di risonanza per molte, forse troppe, delicate istanze e questioni morali. Come sta succedendo col video che in questi giorni una ragazza cilena di appena 14 anni ha pubblicato su Facebook dove chiede alla presidente Michelle Bachelet di autorizzare la sua eutanasia, perchè soffre di fibrosi cistica e si dice «stanca di vivere con questa malattia».

Nel breve filmato, rapidamente diffuso su Internet, Valentina Maureira si presenta e chiede di «parlare con urgenza con la presidenta, perchè sono stanca di vivere con questa malattia e lei potrebbe autorizzare l'iniezione che mi farebbe dormire per sempre». La ragazza raccontata che suo fratello Mike, anche lui colpito dalla fibrosi cistica, una malattia degenerativa ereditaria, è morto quando aveva 6 anni e un mese fa è morto anche un suo compagno di ospedale.

In un'intervista alla Bbc spiega che era uno dei suoi migliori amici e «vederlo morire, mi ha veramente sconvolta». Interrogato sul caso, il portavoce del governo cileno, Alvaro Elizalde, ha detto che le autorità sanitarie daranno tutto l'appoggio necessario a Valentina, sottolineando però che «bisogna essere molto chiari: la legge in vigore in Cile non permette al governo di accedere a una richiesta di questo tipo».

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo