logo san paolo
mercoledì 29 giugno 2022
 
dossier
 

La carta d'identità di Rio 2016

05/08/2016  I 20 mila chilometri della fiaccola, 306 medaglie d'oro in palio, 10.500 atleti in gara... I numeri delle Olimpiadi.

La fiaccola di Rio 2016 arriverà nell’abbraccio del Cristo Redentore del Corcovado il 5 agosto, data della Cerimonia d’apertura, curata dall’italiana Filmmaster, maestro di cerimonie olimpiche da Salt Lake City 2002.

Accesa a Olimpia nelle rovine del tempio di Era il 21 aprile, avrà percorso per allora 20 mila km nelle mani di 12 mila tedofori, illuminerà il tripode davanti ai 78 mila del Maracanã e aprirà così la prima Olimpiade dell’America latina. Due sport in più rispetto a Londra 2012: il rugby a sette, eliminato nel 1924 e il golf che mancava da 112 anni.

Le 306 medaglie d’oro in palio saranno contese da 10.500 atleti, tanti quanti a Londra, ospiti nelle 31 palazzine del villaggio olimpico, che al termine dei Giochi saranno vendute. Oltre al Maracanã che celebra apertura e chiusura (il 21 agosto), sono quattro le aree interessate dai Giochi: l’Olympic Park in Barra da Tijuca, Deodoro, Copacabana Beach e lo Stadio Olimpico nel Nord. L’infrastruttura più importante che Rio 2016 lascerà a Rio de Janeiro sarà la rete dei 16 km di metropolitane

Multimedia
Tania e Francesca, splendido argento nei tuffi
Correlati
I vostri commenti
1

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo