Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
giovedì 30 maggio 2024
 
 

Cassa integrazione in calo. Si produce di più

03/11/2011  Rispetto a un anno fa le ore autorizzate (che sono state utilizzate solo per la metà) sono scese del 20,4 per cento

Nel mese di ottobre 2011 sono state autorizzate 80,2 milioni di ore di cassa integrazione, con una diminuzione del 4% rispetto al mese di settembre, quando le ore autorizzate erano state 83,6 milioni. E un calo del 20,4% rispetto al mese di ottobre 2010, quando furono autorizzate 100,8 milioni di ore. Nel periodo gennaio-ottobre 2011, rispetto ai primi 10 mesi del 2010, la diminuzione è del 20,9%. Infatti, complessivamente, le ore autorizzate dall’inizio dell’anno sono state 812,3 milioni, mentre nello stesso periodo del 2010 erano state 1.026,5 milioni.


Il calo è generalizzato. Riguarda la cassa integrazione ordinaria (cigo), che registra un decremento rispetto a settembre 2011 del 14,5%, passando da 21 a 18 milioni di ore autorizzate, merito della diminuzione delle ore autorizzate tanto nel settore industriale (-23,7%) che nel settore edile (-29%). Ma riguarda anche la cassa integrazione in deroga (cigd), la cui riduzione - con 26,3 milioni di ore autorizzate contro i 28,8 di settembre - è dell’8,9%.

Unico dato in leggera controtendenza è quello della cassa integrazione straordinaria (cigs), che con 36  milioni di ore autorizzate in ottobre, rispetto ai 33,7 milioni di settembre, fa registrare un aumento del 6,8%. Rispetto all’ottobre 2010, tuttavia, quando le ore autorizzate erano state 42,6 milioni, anche la cigs fa registrare una forte calo, pari al 15,5%, che si aggiunge, nel confronto con lo stesso mese dello scorso anno, a quello della cigo (-24,7%) e a quello della cigd (-23,5%).

“I dati di ottobre, che si avvicinano a quelli definitivi dell’intero anno, confermano la diminuzione delle richieste di cassa integrazione, che su base annua si attesta intorno al 21% - commenta il presidente dell’Inps, Antonio Mastrapasqua – e che si avvicina ai valori del 2009, soprattutto se si confrontano le ore effettivamente utilizzate, rispetto a quelle autorizzate”. Nei prossimi giorni sarà possibile disporre del dato aggiornato del cosiddetto tiraggio, che negli ultimi mesi si è stabilmente attestato sotto quota 50%. Significa che le ore di cig effettivamente utilizzate nel corso del 2011 non superano i 400 milioni di ore, a fronte degli oltre 800 milioni di ore autorizzate.

Per quanto riguarda le domande di disoccupazione, nel mese di settembre le domande di disoccupazione sono state 102 mila contro le 100.500 del 2010, con un aumento dell’1,5%.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo