logo san paolo
domenica 07 marzo 2021
 
Francesco
 

"La confessione non è un interrogatorio"

12/03/2015  Così ha detto il Papa ai 500 partecipanti al corso annuale della Penitenzieria apostolica.

Papa Francesco (Reuters).
Papa Francesco (Reuters).

“Tante volte si confonde la misericordia con l'essere un confessore di manica larga, ma pensate: né il confessore di manica larga né il confessore rigido sono misericordiosi”, perché  “nessuno dei due prende per mano il penitente come un fratello, non lo prende per mano, non lo accompagna nel percorso di conversione”. Invece “il misericordioso lo ascolta e lo accompagna perché la conversione incomincia forse oggi, ma deve continuare con la perseveranza”.

Papa Francesco torna a parlare del sacramento della riconciliazione, come ha già fatto molte volte in questi due anni di pontificato, e ripete che la confessione non deve essere una “tortura” o un “interrogatorio pesante”,  anche “fastidioso o invadente”. Le raccomandazioni questa volte le fa a cinquecento partecipanti del corso annuale promosso dalla Penitenzeria apostolica. Riprende ciò che aveva già scritto nella Evangelii gaudium e ha ripetuto che “non esiste peccato che Dio non possa perdonare”, aggiungendo, perché sia più chiaro: “Nessuno”.

Si è anche rivolto ai confessori: “ Lasciatevi educare dal sacramento della riconciliazione! Quante volte ci capita di ascoltare confessioni che ci edificano!». In particolare, ha spiegato “anime semplici, anime di poveri in spirito, che si abbandonano totalmente al Signore, che si fidano della Chiesa e, perciò, anche del confessore. Ci è dato anche, spesso, di assistere a veri e propri miracoli di conversione”. Dunque imparare da chi si è pentito spinge anche i confessori a fare “un esame di coscienza”.

Bergoglio ha proposto le domande a cui un confessore deve rispondere per un buon esame di coscienza: “Io, sacerdote, amo così il Signore, che mi ha fatto ministro della sua misericordia? Io, confessore, sono disponibile al cambiamento, alla conversione, come questo penitente, del quale sono stato posto al servizio?”. Il Papa ha osservato che se il confessore trasmette bene la Grazia di Dio allora “il fedele si sentirà invitato a confessarsi frequentemente, e imparerà a farlo nel migliore dei modi, con quella delicatezza d’animo che fa tanto bene al cuore – anche al cuore del confessore!”.

Bergoglio ha anche spiegato che un confessore deve ascoltare i peccati “rispettoso della dignità e della personalità di ciascuno”, in modo da comprendere “cosa Dio vuole da lui o da lei”. E ha aggiunto che nessuno prete esercita questo ministero per le “proprie competenze teologiche o giuridiche”, né perché è esperto di psicologia: “ Anche il più grande peccatore che viene davanti a Dio a chiedere perdono è terra sacra  e anche io che devo perdonarlo in nome di Dio posso fare cose più brutte di quelle che ha fatto lui”.



I vostri commenti
3
scrivi

Stai visualizzando  dei 3 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 78,00 € 57,80 - 26%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%
    PAROLA E PREGHIERA
    € 33,60 € 33,50
    VITA PASTORALE
    € 29,00
    GAZZETTA D'ALBA
    € 62,40 € 53,90 - 14%