logo san paolo
martedì 09 agosto 2022
 
 

La Costituzione in passeggino

04/06/2011  A Trento i giovani distribuiscono il testo di una Carta "sempre giovane". E un segnalibro con l’articolo 3, la norma che sancisce il principio fondamentale dell’uguaglianza.

L’hanno portata in giro in carrozzina, «perché la nostra Costituzione è sempre giovane» e in una carriola, «perché la Repubblica è fondata sul lavoro». I ragazzi di Noteamargine, un’associazione trentina composta esclusivamente da giovani, hanno “invaso” le vie della città di Trento per distribuire gratuitamente copie della nostra Carta fondamentale.

Insieme con il testo hanno regalato anche un segnalibro con l’articolo 3, la norma che sancisce il principio fondamentale dell’uguaglianza. Formatisi attorno al progetto Sedie vuote, i ragazzi, oggi universitari, avevano lavorato sul tema della memoria, in particolare su quello delle vittime del terrorismo. Partendo da quel punto di vista l’attenzione si è ampliata fino a coinvolgere il concetto stesso di cittadinanza e di partecipazione alla gestione della polis.

Non a caso hanno voluto “incorniciare” il testo della Costituzione che hanno distribuito con alcune frasi di Calamandrei. «La Costituzione», diceva nel 1955 Piero Calamandrei, «non è una macchina che una volta messa in moto va avanti da sé. La Costituzione è un pezzo di carta, la lascio cadere e non si muove: perché si muova bisogna ogni giorno rimetterci dentro il combustibile; bisogna metterci dentro l’impegno, lo spirito, la volontà di mantenere queste promesse, la propria responsabilità. Per questo una delle offese che si fanno alla Costituzione è l’indifferenza alla politica». Una indifferenza che i giovani trentini di certo non conoscono.  

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo