logo san paolo
sabato 04 dicembre 2021
 
Mrs Clinton
 

La donna di potere: se vince lei

08/11/2016  Con Hillary la presidenza sarebbe un affare di famiglia

Hillary Clinton, nata a Chigago Hillary Diane Rodham, 69 anni compiuti il 26 ottobre. Moglie (è sposata con Bill dal 1975), madre, nonna (la figlia Chelsea ha due bimbi). Avvocato, docente di Diritto, determinata e ambiziosa. Il limite di Hillary è l’essere “ex” di troppe cose: ex first lady di un governatore e di un presidente, ex senatrice, ex segretario di Stato. La novità è una donna finalmente candidata alla presidenza e grande favorita alle elezioni, ma Hillary Clinton non è certamente un personaggio nuovo. E a molti elettori questo non piace.
Il nome di Hillary suscita in molti americani una sensazione di “déjà vu”. Senza dimenticare che, come già è avvenuto per Bush padre e Bush figlio, con Hillary nello Studio ovale la presidenza degli Stati Uniti diventerebbe un affare di famiglia, palesando una tendenza dinastica non molto diversa da quella rappresentata nella fiction House of cards. Già circola la battuta che, in caso di vittoria della candidata democratica, Hillary e Bill Clinton saranno i primi due presidenti degli Stati Uniti che potranno dire di aver dormito insieme.
Ma essere ex di molte cose significa anche avere esperienza. Quella che manca al suo sfidante. Quando prende un impegno, Hillary non si risparmia. Come segretario di Stato ha viaggiato moltissimo in tutti i continenti e il suo fisico ne ha anche risentito. Di sicuro Hillary conosce molto bene i principali dossier di politica internazionale e molti degli attuali leader mondiali. Era nella stanza dei bottoni, insieme a Obama, durante il blitz che portò all’uccisione di Osama Bin Laden. Potrebbe essere la persona al posto giusto se, nel cuore della notte, una telefonata annuncia una grave crisi internazionale.

Multimedia
La sfida di Hillary, una donna per la Casa Bianca
Correlati
I vostri commenti
7

Stai visualizzando  dei 7 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo