logo san paolo
lunedì 25 ottobre 2021
 
testimonianze
 

La mia notte d'angoscia nella mia Corigliano Rossano in fiamme

18/08/2021  La cronaca della giornalista Anna Russo, rimasta intrappolata per lungo tempo tra i roghi che stanno devastando la Calabria

Anna Russo.
Anna Russo.

di Anna Russo

Una notte di angoscia e paura. Di lacrime e disperazione. Di speranza e preghiera. In una estate che ha visto il sud Italia essere colpito da incendi devastanti, non è passata indenne dalle lingue di fuoco neanche la montagna del versante bizantino di Corigliano Rossano, centro di quasi 80 mila abitanti in provincia di Cosenza che può vantare una invidiabile posizione tra il mare e la montagna. All’alba del 17 luglio quello che sembrava essere un rogo di lieve entità con il passare delle ore, e sospinto da un forte vento di Ponente, si è trasformato in un inferno di fuoco. Tre costoni della collina sono stati inghiottiti dalle fiamme. Il fuoco ha lasciato dietro di se una scia di distruzione e dolore. La zona oltre a vantare un patrimonio boschivo prezioso è anche una località in cui in tanti hanno scelto non solo di dimorare in estate, ma addirittura di viverci stabilmente impiantando anche una attività agricola.

In questo “luogo del cuore” si erge anche il monastero delle Agostiniane che lì coltivano non solo la preghiera, ma anche quello che doveva essere un orto solidale. Hanno pregato davanti all’avanzare delle fiamme, ma alla fine anche loro sono state evacuate. Sono state ospitate dal vescovo della Arcidiocesi di Rossano Cariati, monsignor Maurizio Aloise, che si è recato di persona sul luogo del disastro. Tante le famiglie che hanno dovuto abbandonare le proprie case sotto una pioggia di cenere rovente, respirando a fatica per l’aria che sapeva solo di fumo. Chi ha potuto ha messo in salvo anche i propri animali, altri non hanno fatto in tempo. Sul posto a spegnere le fiamme anche il sindaco Flavio Stasi, la Protezione Civile, il servizio antincendi di Calabria Verde, i Vigili del Fuoco, agenti del locale Commissariato di Polizia e Carabinieri. Gli automezzi comunali del settore Reti e Manutenzione hanno supportando i vigili del fuoco approvvigionandoli di acqua. Due Canadair e un elicottero della protezione civile.

Ma quelle maledette fiamme non volevano spegnersi. Con la notte tutto diventa più difficile. Manca la corrente elettrica, gli aerei non possono alzarsi in volo. Rimane solo l’uomo a contrastare un fronte di fuoco immenso, arrivato a minacciare addirittura le abitazioni del centro storico. Arriva finalmente l’alba. Gli sforzi dell’uomo sono stati premiati. Il fuoco arde ancora, ma si sta facendo domare. Non ci sono state vittime. Unanime il pensiero che a salvare le vite umane si stata Lei, la protrettrice di questa città; Maria Santissima Achiropita (“non dipinta da mano di uomo”). Non sempre all'alba le speranze  e le preghiere della notte vengono esaudite. Stamattina ho vissuto uno di questi meravigliosi risvegli. Gli occhi ancora rossi,  la gola piena di fumo e le mani graffiate. Una ferita al braccio che brucia maledettamente. Ma non la sento, perché fa più male vedere che ad alcuni sono andati in fumo i sacrifici di una vita. I miei affetti di carne e di pelo, i miei ricordi di mattoni e tegole sono salvi. Oggi è questa la felicità. Oggi la mia preghiera è stata esaudita.

 

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%