logo san paolo
domenica 03 luglio 2022
 
 

La Sicilia di Baarìa

13/08/2010  Un cast d'eccezione per l'ultimo film di Giuseppe Tornatore

La trasformazione della Sicilia dagli anni Trenta agli anni Ottanta a Baarìa, ovvero il paese di Bagheria, attraverso tre generazioni di una stessa famiglia, dal nonno al nipote. Nel periodo del fascismo Cicco è un pastore che trova il tempo, oltre che per le sue pecore, per appassionarsi di romanzi popolari. Per il figlio Peppino (Francesco Scianna) sogna però un futuro migliore: il ragazzo si scontra con l'ingiustizia e il dramma della seconda guerra mondiale e reagisce appassionandosi alla politica e ai diritti dei lavoratori. Diventa così un esponente del Partito Comunista, mentre si sposa con Mannina (Margareth Madé) e mette su famiglia. I valori che difende Peppino cercherà di trasmetterli anche al figlio Pietro. Molti grandi attori e nomi noti che compaiono nel film: Luigi Lo Cascio, Michele Placido, Enrico Lo Verso, Nino Frassica, Laura Chiatti, Vincenzo Salemme, Ficarra e Picone, solo per citarne alcuni.

Il film ha richiesto una preparazione di nove mesi e un anno per preparare le scenografie, coinvolgendo ben 63 attori professionisti, 210 comparse, 35mila comparse. Un kolossal italiano che ripercorre le orme di "Nuovo cinema Paradiso", sempre con la regia di Giuseppe Tornatore e la colonna sonora di Ennio Morricone. Peccato non poterlo vedere in Tv in siciliano.

Venerdì 13, ore 21.00 - Sky Cinema 1
Giudizio critico: buono
Pubblico: minori con adulti

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo