Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 27 maggio 2024
 
 

La strage di Bologna trent'anni dopo

29/07/2010  La nuova puntata di La storia siamo noi condotta da Giovanni Minoli

A 30 anni dalla strage del 2 agosto 1980 della stazione di Bologna, Giovanni Minoli a La storia siamo noi ricostruisce attraverso interviste l’attentato più sanguinoso della storia d’Italia. Sono le ore 10.25 quando nella sala d'aspetto della stazione ferroviaria esplode un ordigno contenuto in una valigia abbandonata, uccidendo 85 persone e ferendone oltre duecento. Tra presunte rivendicazioni e smentite per la magistratura si indirizza su una pista precisa: quella della destra eversiva, con a capo Valerio Fioravanti, per colpire al cuore Bologna la rossa.

Tra le testimonianze raccolte da Minoli, quella di Stefano Sparti, il figlio di Massimo Sparti, il principale accusatore di Valerio Fioravanti e Francesca Mambro nel processo per la strage. E poi, Paolo Giovagnoli, il magistrato che di recente si è occupato delle indagini, Francesco Cossiga e Paolo Bolognesi,  presidente dell’Associazione dei familiari delle vittime della strage, oltre a numerosi superstiti e parenti di vittime.

Giovedì 29, 23.30 - Rai 2

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo