logo san paolo
venerdì 07 agosto 2020
 
Il Teologo
 

La traduzione del canto “Agnello di Dio”

04/04/2017 

MICHELANGELO B. Come mai nell’Agnus Dei si usa l’espressione «che togli i peccati del mondo» quando sarebbe più corretto e signi€cativo tradurre il «qui tollis» con «che prendi su di te»?

Il canto dell’Agnello di Dio è stato inserito nella Messa dal papa Sergio I (687-701) sul modello delle liturgie orientali che da tempo accompagnavano la frazione del pane con canti che evocavano la passione e la morte di Gesù. In essi si faceva sovente riferimento all’agnello, immagine del corpo di Cristo offerto per tutti sulla croce. Le parole di questo canto sono quelle con le quali Giovanni Battista indica Gesù (cfr. Gv 1, 29). Sia nel testo greco sia in quello latino il verbo usato significa togliere così come portare su di sé. Una ricca e legittima ambiguità che non poteva essere riprodotta anche in italiano. Si è così preferito mantenere l’interpretazione precedente sia per quanto riguarda il testo biblico sia quello liturgico, come del resto anche in altre lingue. Si è voluto evidenziare l’effetto del sacrificio di Cristo su di noi.

I vostri commenti
4
scrivi

Stai visualizzando  dei 4 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%