logo san paolo
sabato 28 maggio 2022
 
 

Quando la Pietà tornò a vivere

24/05/2012  Quarant'anni fa il capolavoro di Michelangelo venne danneggiato. Un filmato ne documentò il restauro e stasera, per la prima volta da allora, sarà visibile su Rai Storia.

Maggio 1972: Laszlo Toth, al grido "Sono Gesù Cristo risorto dalla morte", aggredisce la Pietà di Michelangelo, accanendosi sul capolavoro con 15 colpi di martello. In pochi, ma micidiali secondi la preziosa scultura subisce danni gravissimi: il naso, le palpebre, il braccio e il gomito della Vergine risultano frantumati. Trasportata nei vicini Musei vaticani, l'opera venne riportata al suo splendore originario in soli sei mesi. In esclusiva mondiale, per espressa volontà di Paolo VI, Brando Giordani ebbe allora l'incarico di girare le immagini di quel meticoloso e delicatissimo lavoro, di interesse mondiale.

Il documentario andò in onda 40 anni fa, e mai più. Dopo un attento recupero da parte delle Teche Rai, viene stasera riproposto e commentato negli studi di Rai Storia in una puntata speciale di "Dixit Stelle", con l'eccezionale presenza dell'autore Brando Giordani, intervistato da Caterina Stagno. Ecco qui sotto un'anticipazione del video, intitolato "La violenza e la pietà".

«L'allora direttore generale della Rai, Ettore Bernabei, decise di non vendere il documentario, ma di regalarlo a tutte le emettenti televisive che lo avessero richiesto», ricorda Brando Giordani nell'intervista. "La violenza e la pietà" è l'unico filmato esistente sul restauro di uno dei massimi capolavori dell'arte di tutti i tempi, caro alla devozione popolare. Allora, quarant'anni fa, fu trasmesso in bianco e nero; stasera, potrà essere visto a colori.

"Dixit Stelle" proseguirà alle 22 con "Magazine, viaggio fra storie e spettacolo",
raccontando il viaggio che la Pietà fece nel 1964 verso gli Stati Uniti, uscendo per la prima e unica volta dal territorio nazionale, per approdare all'Esposizione universale di New York ed essere ammirata da oltre 27 milioni di visitatori. In quell'occasione il fotografo Robert Hupka realizzò un servizio da lui stesso definito "Un atto d'amore". Infine, si parlerà dei capolavori più cliccati al mondo: al primo posto, naturalmente, Michelangelo con il David e la Pietà.

L'appuntamento è questa sera alle 21 su Rai Storia.

I vostri commenti
2

Stai visualizzando  dei 2 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo