logo san paolo
lunedì 23 maggio 2022
 
Tv
 

Le "confessioni" sportive di padre Georg

19/06/2017 

In esclusiva su Sky una lunga intervista al Prefetto della Casa Pontificia e Segretario di Papa Benedetto XVI, mons. Georg Gänswein, che ha parlato della sua grande passione per lo sport. L’intervista, realizzata da Tommaso Liguori, sarà visibile all’interno dello speciale “Don Georg Ganswein: confessioni sportive”, in programma lunedì 19 giugno in tre distinti passaggi: alle ore 19 su Sky Sport 1 HD, alle 22.15 su Sky Sport 3 HD e alle 23.15 su Sky Sport 2 HD. Calciatore in gioventù, nello stesso ruolo del suo giocatore preferito Franz Beckenbauer, padre Georg è un grande tifoso del Bayern Monaco e della nazionale tedesca. La sera della storica sfida con l’Italia al Mondiale di Messico ’70, finita 4-3 per gli azzurri, “ho pianto per due giorni” - ha confessato Don Georg, amante anche dello sci e del tennis. Non a caso, considera Roger Federer “il più grande atleta dell’era contemporanea” e chiude l’intervista con una battuta: “Mi piacerebbe invitare Gesù a una partita di tennis”.

(Nell'immagine: l'incontro tra Georg Gänswein e Antonio Conte nelle tribune durante il match di Champions League tra la Roma e il Bayern Monaco, nel 2014. Foto: Reuters)

I vostri commenti
1

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo