logo san paolo
sabato 31 luglio 2021
 
Festival
 

Le Opere di Misericordia in scena ai Teatri del Sacro

17/06/2019  L'edizione del decennale sceglie per la prima volta un tema. Il direttore, Fabrizio Fiaschini, fa il punto: 100 nuovi spettacoli e mille repliche. «L'attenzione al teatro che affronta temi spirituali è in crescita»

I TEATRI DEL SACRO: EDIZIONE DEL DECENNALE  

In scena ad Ascoli Piceno dal 19 al 23 giugno, I Teatri del Sacro, Festival dedicato ai temi della spiritualità, compie dieci anni e, con nuove produzioni, festeggia i successi ottenuti in questi anni: 100 nuovi spettacoli prodotti e selezionati tramite un bando nazionale, indagando numerose tematiche afferenti al sacro, 1000 repliche nei teatri italiani, dai palcoscenici dei Teatri Nazionali alle Sale della Comunità.

Fabrizio Fiaschini, direttore artistico del Festival, afferma infatti: «il decennale per noi è un momento molto importante, perché testimonia l’efficacia e la riuscita di questo progetto, i cui esiti sono stati molto al di sopra delle nostre aspettative. Quindi per noi “compire dieci anni” è un momento di rafforzamento, non vogliamo sederci sugli allori, ma pensiamo ad andare sempre avanti, non è una commemorazione, ma un punto di svolta, con nuove produzioni e la volontà di ricominciare. La novità di questa edizione è la scelta del tema, mentre prima avevamo sempre lasciato il sacro come uno spunto, una cornice tra spiritualità, domande sulla fede religiosa, rapporto diretto con il testo biblico, quest’anno tutti gli spettacoli si incentrano su un argomento specifico: le Opere di Misericordia, ispirandoci alla Misericordiae Vultus di Papa Francesco. Come sempre, ci siamo preoccupati dell’importanza che il teatro assume da un punto di vista non solo artistico, ma anche sociale per interrogare il presente: nella nostra contemporaneità le Opere di Misericordia rispondono all’esigenza non solo spirituale della chiesa, ma all’impegno di essere anche vita attiva, così la carità si fa azione.»

I TEATRI DEL SACRO: I TITOLI E LE INFORMAZIONI PRATICHE

Le nuove ed innovative produzioni, tutte ad ingresso libero, evocano alcune delle Opere di Misericordia, in modo originale; per esempio, seguendo lo spunto “ammonire i peccatori”, Acquasantissima (20 giugno), di e con Fabrizio Pugliese, è una riflessione sulle mafie, in particolare sulla ‘ndrangheta, che ha distorto la dimensione parareligiosa, reimpiegando il linguaggio sacro per i suoi fini. La compagnia romana Controcanto Collettivo propone il tema del perdono in Settanta volte sette (21 giugno), raccontando in romanesco cosa significhi oggi perdonare; in Simeone e Samir (22 giugno), Alessandro Berti si dedica al dialogo interreligioso, intorno al precetto “insegnare agli ignoranti”, con una nuova drammaturgia sul testo omonimo di Ignazio De Francesco, monaco della Piccola Famiglia dell’Annunziata. Si propone una rilettura dell’incontro tra Francesco e il Sultano, un dialogo tra un cristiano e un mussulmano, un racconto ambientato nel 1219, durante la quinta Crociata, ma profondamente radicato nella nostra epoca, anche pensando all’incontro di papa Bergoglio con l’Iman di Al-Azhar e al documento di Abu Dhabi.

Originale anche la prospettiva con cui si parla di “accogliere gli stranieri” in Sporco negro (21 giugno), un cabaret, non politically correct, una indagine sugli stereotipi e i pregiudizi nei confronti della negritudine realizzata da Kronoteatro, compagnia che l’anno scorso ha tenuto una personale alla Biennale di Venezia. Lo spettacolo svolge un tema drammatico come quello dell’immigrazione, ma in modo leggero, ruotando intorno agli slogan che oggi si sentono nei confronti delle persona di colore, ma montando pezzi teatrali con spezzoni di vecchi Caroselli, come quello di Calimero “piccolo e nero”, valorizzandone l’attualità e unendo riflessioni profonde all’ironia.


Inoltre, va in scena  il 22 giugno U figghiu, testo e regia di Saverio Tavano, intorno all’opera “sopportare le persone moleste”; racconta di un ragazzo con problemi psichici che prende per sé la corona di spine dalla statua di Cristo durante la processione della “frontata”, in cui le statue di Cristo e della Madonna si fronteggiano nel loro dolore. Si crea così un parallelismo tra il figlio malato che incarna la sofferenza della passione e sua madre che gli va incontro per confortarlo.

In questi dieci anni il pubblico de I Teatri del Sacro è cresciuto, come conclude Fiaschini: «abbiamo visto una nuova attenzione degli spettatori sui temi del sacro, così da sensibilizzare il pubblico anche dei non credenti, e contribuire a far cambiare la percezione della chiesa, anche da parte di coloro che non la frequentano, così da creare, grazie al teatro, un canale nuovo per far riflettere sulle questioni religiose.  Inoltre abbiamo il merito, in un momento difficile, di aver offerto risorse economiche alle nuove produzioni e alle nuove generazioni di artisti under 40 che hanno partecipato al bando: quest’anno abbiamo ricevuto più di 250 domande! Oltre a produrre quattro nuovi spettacoli e due “progetti speciali”, anch’essi in prima nazionale, ad arricchire ulteriormente il programma, figurano anche altri quattro allestimenti, tra i più interessanti tra quelli in scena negli ultimi anni, legati anch’essi al tema delle Opere di Misericordia.»

I TEATRI DEL SACRO, un’iniziativa di Federgat in collaborazione con ACEC, Fondazione Comunicazione e Cultura, Ufficio nazionale per le Comunicazioni Sociali della CEI, con il sostegno del Mibac. Dal 19 al 23 giugno 2019, Ascoli Piceno, vari luoghi. Info http://www.iteatridelsacro.it/, tel. 389 5852300 (h 10-12 e 14-17), teatridelsacro@gmail.com

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%