logo san paolo
martedì 11 maggio 2021
 
 

Legge bavaglio, la posizione della Fnsi

09/07/2010  Roberto Natale, presidente della Fnsi, la Federazione nazionale della stampa italiana: "Il nostro diritto-dovere di informare va insieme al diritto dei cittadini di essere informati".

Roberto Natale è il Presidente della Fnsi, la Federazione nazionale della stampa italiana.

Natale, perché si è arrivati a questo sciopero dei giornalisti?

“Non facciamo questo sciopero a cuor leggero, ma dopo aver usato nei mesi scorsi tutti gli strumenti, tutta la fantasia, tutto lo spettro delle iniziative possibili.   Torneremo  a fare altre iniziative nelle prossime settimane perché ce ne sarà bisogno”.
 
Qual è il filo comune che lega tutte le iniziative di protesta?

“La convinzione profonda che il nostro diritto dovere di informare sta insieme a un diritto ancora più fondamentale, quello dei cittadini ad essere informati. E' il tasto sul quale stiamo più battendo ed è la garanzia  di una impostazione non corporativa  della nostra battaglia”.

E' fiducioso in un cambiamento del testo di legge che si sta discutendo?

“La discussione all'interno del centrodestra consente di non considerare chiusa la vicenda. I richiami ripetuti di Napolitano sono importanti e speriamo che pesino. Noi, per parte nostra, insistiamo su proposte che ci consentirebbero di far quadrare in maniera perfetta il diritto/dovere di informare con il diritto alla riservatezza. Abbiamo fiducia che la determinazione con la quale ci stiamo muovendo porterà frutti”.
 
Se così non fosse, fin dove si spingerà la protesta?

“Se questo pessimo testa diventerà legge andremo alla Corte europea dei diritti umani, che ci darà ragione. Siamo anche pronti alla  disobbedienza civile professionale,  così come annunciarono di fare i medici quando si prospettò il  disegno di legge che voleva obbligarli a denunciare  gli immigrati che si presentavano in ospedale senza permesso di soggiorno. Noi giornalisti italiani diciamo: non ci costringerete ad andare contro l'essenza della nostra professione, che è informare”.

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%
    PAROLA E PREGHIERA
    € 33,60 € 33,50
    VITA PASTORALE
    € 29,00
    GAZZETTA D'ALBA
    € 62,40 € 53,90 - 14%