logo san paolo
mercoledì 27 gennaio 2021
 
 

Lo Stato ordina, ma paga tardi

28/03/2011  I piccoli imprenditori che hanno a che fare con la pubblica amministrazione aspettano anche quattro mesi

«Lavora, lavora, prima o poi qualcuno ti paga»: questo vecchio adagio è diventato la regola per qualunque piccola o media impresa, sia che abbia a che fare con il pubblico, sia che faccia affari con altri privati. A dirlo è una recente rilevazione realizzata da Fondazione Impresa su un campione di circa 1.200 piccole aziende (tutti i dati nel pdf allegato).

L’attesa. Stando all’indagine, i tempi medi di pagamento dei clienti privati sono di 47,3 giorni, che raddoppiano quando il cliente è la pubblica amministrazione (93,4 giorni). E il trattamento non è uguale per tutti: il pubblico fa aspettare più la piccola impresa (128,8 giorni) e l’artigianato (108,5), poi i servizi (80,6) e il commercio (52,1). A conti fatti, i tempi si sono allungati di 13 giorni rispetto al 2009.

Differenze regionali. Secondo la rilevazione, i tempi più lunghi si registrano al Sud e nelle Isole (104,6 giorni) e al Centro (92,7), mentre va meglio nel Nord-Ovest (87,7) e nel Nord-Est (78,8), anche in quest’ultima area il ritardo è aumentato molto rispetto al 2009 (+16,3 giorni).

I privati. Nel secondo semestre 2010, si legge ancora nell’indagine, «i tempi di pagamento dei clienti privati si aggirano intorno ai 47 giorni», un’indicazione che varia parecchio a seconda dei settori di attività. «Si va dai 20,3 giorni per il settore del commercio agli oltre due mesi dell’artigianato (63 giorni)» e «all’interno di questa forbice si collocano le aziende della piccola impresa (55,4 giorni) e le aziende dei servizi (55,1 giorni)».

L’analisi. «Ai problemi di liquidità delle imprese e di difficoltà di accesso al credito delle stesse, esacerbati dalla crisi economico-finanziaria, si aggiungono i ritardi nei tempi di pagamento da parte della clientela privata e della pubblica amministrazione,  con quest’ultima che fa aspettare le imprese addirittura due volte di più, arrivando a oltre tre mesi di attesa», sostengono i ricercatori della Fondazione Impresa.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 78,00 € 57,80 - 26%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%
PAROLA E PREGHIERA
€ 33,60 € 33,50
VITA PASTORALE
€ 29,00
GAZZETTA D'ALBA
€ 62,40 € 53,90 - 14%