logo san paolo
giovedì 05 ottobre 2023
 
quirinale
 

Mattarella rassicura Zelensky: "L'Italia vi appoggia. La pace non deve essere una resa"

13/05/2023  Il presidente ucraino incontra il nostro presidente della Repubblica e dice: "Vorrei abbracciare gli italiani uno per uno per il grande sostegno che ci stanno dando". Dal nostro Paese armi e impegno per la ricostruzione. Il video dell'incontro

 

«L’Italia è pienamente al vostro fianco». Sergio Mattarella riconferma al presidente ucraino Zelensky il sostegno del nostro Paese «sul piano degli aiuti militari, finanziario, umanitario e della ricostruzione, sul breve e lungo termine. Sono in gioco non solo l’indipendenza e l’integrità territoriale dell’Ucraina, ma anche la libertà dei popoli e l’ordine internazionale». Zelensky spiega che è «qui per ringraziare l’Italia. Vorrei abbracciare gli italiani uno a uno per il sostegno che ci è stato continuamente offerto a tutti i livelli e che non è mutato con i governi. Abbiamo con l’Italia valori comuni». Poi aggiunge che «noi siamo per la pace, la nostra vittoria è la pace. Siamo aperti a tutti i contributi internazionali ma la guerra la stiamo subendo sul nostro territorio e la pace deve prevedere la giustizia su tutto il nostro territorio».

Anche il presidente Mattarella ha sottolineato che «la pace, per la quale tutti lavoriamo, deve ripristinare la giustizia e il diritto internazionale. Deve essere una pace vera e non una resa».

Si è discusso anche dell’ingresso dell’Ucraina in Europa: «La decisione dell’Unione Europea di avviare il processo di integrazione dell’Ucraina è stata storica. L’Italia punta ora ad aiutare l’Ucraina per il raggiungimento dei parametri», è l’impegno del nostro Paese.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo