logo san paolo
martedì 28 giugno 2022
 
IL SONDAGGIO
 

Mattarella sempre più amato. i partiti sempre meno

02/02/2022  Nell'ultimo sondaggio Demopolis un’ampia maggioranza degli italiani valuta positivamente la scelta del Parlamento di rileggere al Quirinale Sergio Mattarella. Boccia invece il comportamento dei partiti, incapaci di esprimere in modo condiviso un candidato.

Gli italiani  approvano la rielezione di Mattarella e bocciano sonoramente i partiti e il loro comportamento durante la partita per il Quirinale. Un’ampia maggioranza degli italiani valuta positivamente la scelta del Parlamento di rileggere al Quirinale Sergio Mattarella: dopo giorni di incertezze e fibrillazioni tra i partiti, la soluzione di un secondo mandato è apprezzata dal 63%. È il dato che emerge dal sondaggio realizzato dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento

   Si tratta di un orientamento già emerso nelle indagini condotte da Demopolis nei mesi scorsi: già in novembre il 56% dei cittadini vedeva favorevolmente una riconferma per il Capo dello Stato uscente. 

«Sergio Mattarella – spiega il direttore dell’Istituto – è da anni la figura politica ed istituzionale più apprezzata dagli italiani. Come emerge dal trend 2015-2022, la fiducia cresce costantemente dal 45% del giorno dell’elezione nel gennaio di 7 anni fa, al 75% nella fase più dura del Covid nel 2020, sino al 70% di oggi». 

   E il gradimento del Capo dello Stato si conferma politicamente molto trasversale: dichiara di fidarsi oggi di Mattarella il 96% degli elettori del PD, circa l’80% di chi vota M5S e Forza Italia. Ma anche il 58% dei simpatizzanti della Lega. Il dato si riduce al 37% tra gli elettori di Fratelli d’Italia, che, come sappiamo, avrebbero voluto una figura differente sul Colle e ha votato contro la sua rielezione. 

   Per 3 italiani su 4 il voto per il Quirinale è stato segnato dall’incapacità dei partiti di esprimere, in modo condiviso, un candidato alla successione di Mattarella. Per il 67% dei cittadini, intervistati da Demopolis, è emersa anche la profonda distanza tra partiti e il cosiddetto “Paese reale”. Il 58% segnala la debolezza di molti leader politici, il 40% le divisioni tra i partiti della coalizione di Centro Destra. 

   Il sondaggio dell’Istituto Demopolis per il programma Otto e Mezzo ha chiesto, infine, ai cittadini di stilare una pagella sui leader di partito che hanno gestito meglio la “partita del Quirinale”. Il 33% cita Enrico Letta, il 31% Giorgia Meloni. Ma il dato più significativo e maggioritario è rappresentato da quel “nessuno”, citato da un 54% di italiani che boccia in pieno la classe politica. 

 

Nota informativa: l’indagine è stata realizzata dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, su un campione stratificato di 1.800 intervistati, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne. Supervisione della rilevazione demoscopica del 30-31/1/2022 di Marco E. Tabacchi. Coordinamento di Pietro Vento, con la collaborazione di Giusy Montalbano e Maria Sabrina Titone. Approfondimenti e metodologia su: www.demopolis.it

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo