logo san paolo
mercoledì 18 maggio 2022
 
 

MICAM/2. Le novità per l’uomo

10/03/2011  Anche per l’uomo sono tante le novità presentate durante il Micam, la Fiera della Calzatura che si è conclusa ieri a Milano e che lancia le mode per la prossima stagione invernale

La Martina, noto brand legato al gioco del polo, ha presentato modelli che si ispirano proprio all’anima di questo gioco tipicamente argentino. Dallo stile più pulito, dai materiali pratici e dalle tinte neutre, le calzature sono realizzate con pellami pregiati e fodere in pelliccia. I colori prevalenti sono il tortora, il fango, il nero e il testa di moro. Fa parte della collezione la sneaker in vacchetta testa di moro con tomaia in camoscio bicolore testa di moro e tortora e con fondo medio composto da tre strati di mescoli in gomma naturale. Il licenziatario europeo per le scarpe uomo, donna e bambino di La Martina è Giano (www.giano.eu).

Anche Cappelletti (www.cappelletti.it) propone per la prossima stagione fredda scarpe confortevoli realizzate con materiali dall’aspetto artigianale e con effetto vintage. Le forme sono comode e morbide e richiamano i codici stilistici delle calzature icona della tradizione italiana e britannica. Per le tomaie sono stati utillizzati il camoscio, il vitello vegetale manipolato e il nabuk invecchiato frizzy. Per le fodere e le finiture, invece, il nylon, il tessuto portland a scacchi e il montone. I fondi, infine, sono in gomma color ambra o asfalto. Nella foto, polacchino allacciato a due fori, in crosta rust, fodera in montone nutria e fondo in gomma grano ambra.

Come succede per la collezione donna, Moreschi (www.moreschi.it) si è ispirato ai motori anche per realizzare le novità dell’uomo. Si chiama Due Cavalli il nuovo polacchino outdoor, che vuole rievocare un’auto che ha fatto la storia. Il tratto più distintivo è l’accostamento originale dei colori: bordeaux con nero, verde smeraldo con verde bandiera e nero con giallo limone. Un omaggio agli anni Settanta, cucito a mano, in cavallo, con suola in carrarmato.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo