logo san paolo
venerdì 22 ottobre 2021
 
 

Migrantes: è ora di una nuova legge

26/03/2014  Per il direttore mons. Giancarlo Perego la Bossi-Fini è superata e le quote non bastano più: «650 mila bambini di serie B chiedono di essere italiani»

Lo dice con una battuta: «Volevamo lavoratori e sono arrivate famiglie». Monsignor Giancarlo Perego è il direttore di Migrantes. Spiega: «Il meccanismo dei ricongiungimenti ha cambiato le cose. Siamo di fronte a una maggiore facilità di integrazione perché le famiglie sono più orientate all’inserimento sociale».
I dati cosa dicono?
«Che i ricongiungimenti hanno superatoil numero dei permessi di soggiornoper lavoro, cioè gli arrivi dei singoli. Si può dire che l’immigrazione inItalia sta passando da temporanea a definitiva. Poi c’è il dato del 20 per cento dei nati in Italia, figli di immigrati».
E la politica che fa?
«Ignora il fenomeno. E continua adiscutere sulle quote di immigrati da fare entrare con il permesso di lavoro, invece di investire sull’integrazione visto che la famiglia immigrata è già qui».
Quindi ha sbagliato Renzi ad abolire il ministero dell’Integrazione?
«Aspettiamo di vedere le politiche diRenzi, che per ora di immigrazione ha parlato poco e in modo generico. Monti e Letta avevano capito dove stava la sfida: cooperazione e integrazione. Certamente si tratta di cose complesse per le quali occorrono anche risorse, quelleche il ministro Kyenge non ha avuto. Eppure la presenza di un ministro dell’Integrazione nel Governo è stata uno stimolo per ragionare su una parola chiave del problema, cioè cittadinanza».
La soluzione è lo ius soli?
«Bisogna uscire dalla contrapposizioneideologica tra ius sanguinis e ius soli. È meglio ragionare su una nuova normativa sulla cittadinanza, che permetta a 650 mila bambini nati in Italia di non essere cittadini di serie B. In Parlamento ci sono 24 proposte di legge, ma nessuno che discuta alcunché...».
È ora di cambiare la Bossi-Fini?
«Sì. Crea 100 mila irregolari ogni anno,discrimina e non favorisce l’integrazione.Inoltre non agevola l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Andrebbe riformata prima del semestre europeo a presidenza italiana».

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%