Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
domenica 19 maggio 2024
 
 

Monsignor Bressan: «Garantire una effettiva libertà di culto»

29/01/2015  Il vicario Episcopale Missione, Cultura, Carità e Azione sociale della diocesi di Milano monsignor Luca Bressan ha rilasciato una breve dichiarazione aspettando il testo definitivo della Legge Regionale approvata martedì 27 gennaio scorso rispetto ai luoghi di culto.

«Il cambiamento sociale in atto a Milano e in Lombardia» ha detto monsignor Luca Bressan, Vicario Episcopale Missione, Cultura, Carità e Azione sociale della diocesi di Milano «richiede un modo nuovo di affrontare - tra gli altri - il tema della realizzazione dei luoghi di culto. Un argomento che coinvolge tutte le confessioni religiose, ma - è sotto gli occhi di tutti - riguarda principalmente la religione islamica. Non essendo ancora - al momento - disponibile il testo definitivo della Legge Regionale approvata martedì 27 gennaio, si rimanda il commento preciso a quando si avrà la possibilità di comprendere le conseguenze effettive che il provvedimento avrà. Resta infatti da capire se questa Legge è conforme alle disposizioni cui - come ogni atto legislativo - deve sottostare e se sarà in grado o meno di garantire una effettiva libertà di culto nel rispetto di tutte le leggi vigenti. Vista la rilevanza e la delicatezza del tema, occorre giungere alla costruzione di questi strumenti legislativi in modo meno frammentario e precipitoso, per non produrre effetti che vadano al di là delle intenzioni di chi li propone».

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo